Le carceri italiane scoppiano: più di 21mila detenuti oltre la capienza regolamentare

Calano i numeri della polizia penitenziaria, ma è record di detenustorti nelle carceri italiane, anche se in proporzione sono meno di due per agente. Fino a ieri negli istituti penitenziari c’erano 64.979 persone e “quasi sicuramente oggi abbiamo superato la soglia delle 65.000 presenze, cifra mai raggiunta nella storia del Paese” dice il Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe), che in collaborazione con l’associazione Pianeta carcere ha elaborato le statistiche sulle presenze negli istituti penitenziari italiani fornite dal Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.

Incontro pubblico sul tema: “Verso lo sciopero generale del 23 ottobre”

Quantcast

dscf8149Sabato 17 ottobre, alle ore 18.30, al Salone dei mosaici- Messina Marittima, Alternativa Proletaria e Partito Comunista dei Lavoratori di Messina promuovono un incontro- dibattito pubblico sul seguente tema:

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »

I cani dell’Imperatore

Storiella semiseria dell’eterno ringhiare

di Valdo Malsicuro

Tratta da: www.vialesusanna.com

Ciò che accadde in quella fase di declino dell’Imperatore fu narrato e cantato per anni e anni. Leggi il seguito di questo post »

Francia, Visoni in fuga: oltre 2.500 scappano da allevamento

20091016_135509_88BD7AFC

Le autorità francesi in Dordogna lanciano un messaggio di allerta alla popolazione: attenti ai visoni. Nella notte fra giovedì e venerdì, migliaia di esemplari dell’animale dalla ricca pelliccia sono riusciti a fuggire dall’allevamento del paese di Saint,Cybrannet, l’unico della Dordogna. Il numero dei fuggiaschi si aggira fra i 2.500 e i 3.000.

“Sono animali carnivori, aggressivi, che possono mordere” fa sapere la gendarmeria locale. La fuga è dovuta, aggiungono, “senz’altro a una disattenzione” nell’allevamento. L’Ufficio nazionale della caccia e della fauna selvatica è stato allertato per recuperare i visoni.

La Dordogna-Perigord è un dipartimento del sudovest della Francia ricco di storia e di tradizioni gastronomiche (fra kolonok1cui i tartufi, il foie-gras e tutti i prodotti a base di oca e di anitra). I visoni sono gli animali più allevati per le pellicce. Vivono in gabbia dalla nascita e non sono comunque in grado di sopravvivere allo stato naturale. (Apcom)

Personalmente ritengo che l’animale che sappia mordere davvero ed in modo straziante sia solo quello umano.

Ad ogni modo spero tanto che i visoni in questione smentiscano ogni cassandra e riescano a sopravvivere liberi il più possibile, lontani dai mattatoi maledetti che ne sforneranno pellicce ‘ricche’ nella misura in cui possano soddisfare appetiti idioti ed egoistici narcisismi di gente superficiale e cinica.

W i visoni, W gli animali e W la vita! (N.d.R.)

Napolitano: Rafforzare strumenti investigativi magistrati

Napolitano%20Giorgio

“Il modo migliore per onorare il sacrificio di Francesco Fortugno e dei tanti caduti per mano di mafia consiste nel mantenere alto e costante l’impegno a contrastare ogni sorta di intimidazione e di attacco. In questa direzione, occorre sostenere, a tutti i livelli, con coerenza e determinazione, l’azione della Magistratura e delle Forze dell’Ordine, rafforzando ed affinando gli strumenti investigativi per impedire che le organizzazioni criminali, la cui perniciosa attività di infiltrazione ha raggiunto da tempo diversi settori di attività economica, possano approfittare dell’attuale crisi per acquisire il controllo di realtà imprenditoriali in difficoltà”. E’ quanto scrive il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, in occasione del quarto anniversario del delitto del Vice Presidente del Consiglio regionale della Calabria, Francesco Fortugno, rinnovando alla vedova, Maria Grazia Laganà, i sentimenti di “solidale vicinanza”.

“Al contempo – prosegue il Capo dello Stato – bisogna far maturare, soprattutto nelle nuove generazioni, una più diffusa e radicata cultura della legalità, quale condizione fondamentale per garantire alla Calabria e all’intero Paese giustizia, convivenza civile e sviluppo”. (Apcom)

Immigrati, Inps: nuove postazioni per segnalare assunzione colf

Scaduto il termine per la presentazione delle dichiarazioni di emersione per la regolarizzazione di colf e badanti, a partire dal mese di ottobre, i datori di lavoro e i lavoratori interessati saranno convocati presso gli Sportelli Unici dell’Immigrazione per sottoscrivere il contratto di soggiorno. Per rendere più agevoli le procedure di assunzione, che deve avvenire entro 24 ore dalla sottoscrizione del contratto di soggiorno, si legge in una nota, presso ogni sportello unico è stata predisposta una postazione Inps dove i datori di lavoro potranno effettuare la comunicazione obbligatoria di assunzione.

In una seconda fase, nelle città dove si è riscontrato un maggior numero di domande di regolarizzazione, saranno messe a disposizione degli sportelli unici della Prefettura alcune postazioni presso le sedi Inps competenti per territorio. Se l’inizio del rapporto di lavoro risulta essere antecedente al 1° aprile 2009, al datore di lavoro sarà inviato un apposito modulo per la regolarizzazione dei periodi pregressi. (Apcom)

‘Pedinato’ e filmato, scoppia il caso Mesiano. L’ira dell’Anm, interviene il Garante

Il Giudice Raimondo Mesiano ripreso dal video spia fininvestiano (http://image.excite.it)

L’Autorità garante per la privacy sta valutando la segnalazione dell’Anm, relativa ai servizi di alcune testate giornalistiche riguardanti la persona del giudice Raimondo Mesiano, anche al fine di aprire una possibile istruttoria. Leggi il seguito di questo post »