Roboanti annunci e pericoli imminenti

di Giuseppe Restifo

stazione giampilieriRiguardando una foto della stazione ferroviaria di Giampilieri, inondata di detriti nella tragica notte fra il 1° e il 2 dicembre, già pubblicata dal nostro giornale, si fanno largo dubbi e inquietudini. Non ci lasciamo dissestare dai roboanti annunci sul Ponte del trio Berlusconi-Ciucci-Matteoli, anche se ci sconvolge la loro disumanità: con i funerali al Duomo di Messina non abbiamo finito, ci sono ancora da salutare in pianto due fratellini di due e sei anni. Leggi il seguito di questo post »

Incontro pubblico sul tema: “Verso lo sciopero generale del 23 ottobre”

Sabato 17 ottobre alle ore 18.30, al Salone dei mosaici- Messina Marittima, Alternativa Proletaria e Partito Comunista dei Lavoratori di Messina promuovono un incontro- dibattito pubblico sul seguente tema:

Leggi il seguito di questo post »

Manganelli: confermate misure protezione a Saviano

Il capo della polizia si riserva “eventuale rafforzamento”

Roberto Saviano (www.pianura.org)

Sono state “confermate le misure di protezione già in atto e disposte misure ulteriori delle persone esposte al pericolo di azioni violente da parte delle organizzazioni criminali, a cominciare dallo scrittore Roberto Saviano”. Lo riferisce in una nota del Dipartimento della Pubblica sicurezza, il Capo della Polizia, prefetto Antonio Manganelli. Leggi il seguito di questo post »

Calcio: Italia chiude qualificazioni con vittoria in rimonta

di S.I.

050404-gilardino1

Allo stadio Tardini di Parma, la Nazionale dà prova di gran grinta e carattere operando una clamorosa rimonta, sotto di due reti con Cipro. Leggi il seguito di questo post »

Terremoti, scossa di magnitudo 6,0 colpisce le Isole Samoa

L’annuncio dell’istituto di geofisica americano

Tratta da: http://earthquake.usgs.gov

(Apcom) – Un terremoto di magnitudo 6,0 sulla scala Richter ha colpito le Isole Samoa. Lo ha annunciato l’istituto di geofisica degli Stati Uniti (Usgs). Due settimane fa in questo arcipelago, ma anche nelle Tonga e nelle Samoa americane, c’era stato un sisma che aveva causato un devastante tsunami. L’epicentro del terremoto odierno è stato localizzato 365 chilometri a sudovest di Apia, capitale di Samoa, ha precisato lo Usgs. Non è stata lanciata alcun allerta tsunami dal centro specializzato delle Hawai in seguito a questa scossa registrata a una profondità di 10 chilometri, l’ultima di una lunga serie che ha scosso il sud del Pacifico nelle ultime settimane. A fine settembre, più di 170 persone erano state uccise nelle Isole Samoa, arcipelago vulcanico della Polinesia, dopo un terremoto di magnitudo 8 sulla scala Richter che aveva generato uno tsunami. Fco 142046 ott 09

Al Pacino rivela: “Ho venduto il mio corpo per un tetto”

Al Pacino (www.obourg-augello.be)

Prima di diventare uno dei più famosi volti del cinema, Al Pacino si “concesse” più volte da giovane in cambio di un posto dove dormire. La confessione, che ha immediatamente riempito i siti dei tabloid americani, è arrivata sul New York Post al quale l’attore ha rivelato che dopo aver lasciato la scuola da ragazzo dovette prostituirsi per sopravvivere e cercare di perseguire il suo sogno di recitare. La vicenda risale a quando Pacino viveva in Sicilia e non aveva un posto dove dormire. “Quando avevo vent’anni ho vissuto in Sicilia vendendo l’unica merce che avessi, il mio corpo”, ha detto. “Una donna più anziana mi offrì del cibo e un tetto in cambio di sesso”. Un capitolo rimasto nascosto per 40 anni. “Mi svegliavo la mattina senza piacermi particolarmente”, ha aggiunto la star, che ha oggi 69 anni, ammettendo di aver fatto fatto i conti per molto tempo il suo passato. Pacino lasciò la scuola quando aveva 17 anni contro il volere della madre e tornò in Italia, da dove arrivava la famiglia, all’inizio degli anni ’60. Per anni cercò di entrare all’Actors Studio ma fu rifiutato più volte fino a quando non riuscì a entrarvi nel 1966. (Apcom)

TROVATO MORTO IN CASA NEL MESSINESE, PROBABILE OVERDOSE

I carabinieri hanno trovato nel primo pomeriggio in un appartamento nella zona di Tono a Milazzo (Messina) il cadavere di un uomo dell’apparente eta’ di 35 anni. Secondo il medico legale il decesso risalirebbe ad alcuni giorni fa e potrebbe essere stato causato da un’overdose di eroina. Sul corpo non sono stati riscontrati segni di violenza, ma ecchimosi alla testa probabilmente dovute alla caduta. Sul posto il sostituto procuratore di Barcellona Pozzo di Gotto, Francesco Massara, che ha disposto l’autopsia. (AGI)