Per fortuna che Internet c’è

di Beniamino Ginatempo

La Casamatta della Sinistra (casamattasinistra.me@gmail.com –Via S. Paolo dei Disciplinanti 21) ringrazia tutti i cittadini messinesi, uno per uno, che in almeno un migliaio – nonostante l’oscuramento dei media locali e sfidando un senso comune che vede prevalere rassegnazione e passività – hanno partecipato al compostissimo corteo di sabato 10 ottobre, che ha sfilato per le vie del centro per manifestare solidarietà sia alle vittime della alluvione e alle loro famiglie, quanto ai vivi in pericolo di vita. Leggi il seguito di questo post »

Situazione Ente Fiera Messina

dell’Ing. Alessandro Truscello

situazione-disperata_zoomSono un ingegnere civile edile di 44 anni nato a Messina che vive e lavora a Milano.

Ho studiato a Messina sino al liceo poi ho scelto Milano per i miei studi universitari.

Ho mantenuto i contatti con la mia città sperando prima o poi di poter tornarci a risiedere.

Ma senza un  lavoro certo continuo non si può risiedere in un luogo. Leggi il seguito di questo post »

Stagione concertistica

La Filarmonica Laudamo comunica che

 

GIOVEDI’ 15 OTTOBRE p.v. ORE 18,30

nella sede sociale in via Peculio Frumentario, 3

verrà presentata la 89ª stagione concertistica 2009-2010.

Il ponte sullo Stretto

Interpellato sul tema delle Infrastrutture per il territorio, Matteoli ha precisato che “a dicembre, come ha comunicato l’amministratore delegato Pietro Ciucci, partiranno i primi lavori” per la costruzione del ponte sullo Stretto di Messina.

Il ministro lo ha affermato oggi a margine dell’assemblea generale pubblica dell’associazione degli industriali di Trieste, cui partecipa anche la presidente nazionale di Confindustria, Emma Marcegaglia.

Per quanto concerne la privatizzazione di Tirrenia, “entro il 15 di ottobre dobbiamo chiudere con le regioni interessate e poi naturalmente fare le gare così come ci ha chiesto l’Europa”, ha ribadito il ministro.

Messina. I soldi c’erano

di Francesco Torre     ( Carta)

I soldi per mettere in sicurezza i comuni in provincia di Messina c’erano; erano stati predisposti dopo le alluvioni del 2007. Ecco l’ordinanza con le cifre stanziate, della cui gestione era responsabile la protezione civile siciliana, e con gli interventi previsti, da fare molto in fretta. Perché non sono stati usati, quei fondi? Dove sono finiti?

Leggi il seguito di questo post »

Precari scuola: “Già pronto l’emendamento anti-commissariamento del ministero”

Forse sarà presentato già domani in commissione con dl salva-precari: “regole non cambiano”

Tratta da: www.gianfalco.it

Potrebbe essere presentato in tempi record, già nella giornata di domani, l’emendamento preparato dal ministero dell’Istruzione da inserire all’interno del dl salva-precari per evitare il commissariamento per la vicenda dei regolamenti delle graduatorie dei precari della scuola. Leggi il seguito di questo post »

Crisi: Cresce l’indebitamento delle famiglie italiane

L’Adiconsum, l’associazione della Cisl che assiste e tutela i consumatori, ha presentato l’indice di rischiosità delle famiglie italiane. Dalla ricerca sono proprio le famiglie siciliane quelle che maggiormente rischiano di trovarsi indebitate. Ma non sono fuori pericolo neanche le famiglie campane, quelle calabresi e un po’ a sorpresa quelle laziali, seguite dalle famiglie pugliesi. Adiconsum ha elaborato un indice di rischiosità prendendo in considerazione 12 parametri (economico-sociali e finanziari): reddito medio pro-capite, Pil pro-capite, occupazione, povertà relativa, spesa media mensile, sfratti, prestiti, credito al consumo, finanziamento acquisto abitazioni, sofferenze, depositi bancari, protesti.

Leggi il seguito di questo post »

Lieve terremoto in provincia di Cuneo

Epicentro terremoto Cuneo 12 ottobre 2009 (http://cnt.rm.ingv.it)

Una scossa sismica è stata lievemente avvertita dalla popolazione in provincia di Cuneo. Le località prossime all’epicentro sono Roccavione, Borgo San Dalmazzo e Vignolo. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 19.55 con magnitudo 2.3.

(www.protezionecivile.it)

Morti bianche: Oggi tre morti sul lavoro

Continua la strage di operai; solo ieri l’appello di Napolitano

Tratto da: www.comunisti-italiani.it

Sono tre le vittime sul lavoro nella giornata di oggi, all’indomani della celebrazione della giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro. Due imbianchini, un italiano e un albanese, sono morti folgorati da un cavo dell’alta tensione, nel pomeriggio ad Aprilia, in provincia di Latina, mentre stavano lavorando sopra un ponteggio. L’altra vittima in Sicilia, a Messina, dove un 63enne, ha perso la vita cadendo mentre eseguiva, in un ponteggio, alcuni lavori di muratura. Leggi il seguito di questo post »

Pensioni: a favore dei precari della scuola, in arrivo emendamento per il pre-pensionamenti degli insegnanti

Presentato da sen. Valditara (Pdl): “Scivolo di due anni”

Tratta da: filmckr.blogspot.com

Uno ‘scivolo’ di due anni da accordare ai docenti alle soglie della pensione: è questa l’idea su cui stanno lavorando alcuni esponenti della maggioranza per favorire, al termine di questo anno scolastico, il pensionamento anticipato di un alto numero di insegnanti di ruolo al fine di evitare che anche nel 2010 rimangano disoccupati diversi migliaia di precari ‘storici’. Leggi il seguito di questo post »

MESSINAMBIENTE, E’ NUOVAMENTE EMERGENZA: NESSUNA DATA PER IL PAGAMENTO DEGLI STIPENDI

“In condizioni normali, oggi sarebbe stato proclamato uno sciopero dei lavoratori di Messinambiente che avrebbe portato la città al collasso. E’ solo per senso di responsabilità nei confronti della città che, in questo delicato momento, si è deciso di non scioperare nell’immediato”. A lanciare l’allarme sul caso Messinambiente sono il segretario generale della Cisl di Messina Tonino Genovese e il segretario provinciale della Fit Cisl Enzo Testa che evidenziano il rischio di una emergenza per la raccolta dei rifiuti.

Leggi il seguito di questo post »

Piano Casa, appello FAI e WWF

“Gli effetti del Piano Casa si tradurranno certamente dunque in una nuova aggressione al paesaggio italiano”. Appello di FAI e WWF pubblicato il 10 ottobre dal Corriere della Sera

Giampilieri ottobre 2009 (http://salvorestuccia.giampilieri.eu)


Onorevoli Presidente Schifani, onorevole Presidente Fini, onorevoli Presidenti dei Gruppi Parlamentari,onorevoli Senatori, onorevoli Deputati,

In questi giorni il Paese guarda smarrito le immagini del disastro di Messina e si interroga sulle responsabilità e sul futuro. E’ ormai evidente infatti – a da tanto tempo – che una dissennata e disonesta politica territoriale, altamente colpevole per le sue conseguenze sull’ambiente, è sotto accusa; e non solo per quanto è successo in Sicilia ma per i tanti altri disastri già accaduti e per i rischi idrogeologici a cui gran parte del nostro territorio è esposto. Leggi il seguito di questo post »

Messina, il WWF chiede coerenza alle istituzioni

Il WWF propone una serie di interventi a costo zero per ridurre il rischio. L’appello pubblicato con il FAI

Tratta da: http://images.corriereobjects.it

Per il WWF riconoscere il lutto nazionale per le vittime dell’alluvione di Messina, o più in generale per le vittime dei disastri idrogeologici o sismici, rischia di rimanere un formalismo in assenza di azioni concrete e immediate da parte dello Stato e delle Regioni. Due sono gli obiettivi prioritari: impedire che si aggiungano ulteriori situazioni di rischio alle troppe già esistenti, predisporre interventi progressivi e mirati per diminuire gli ambiti di rischio già identificati e perimetrati dai Comuni, dalle Autorità di Bacino, dalle Regioni. Leggi il seguito di questo post »

Romeno arrestato per furto alla stazione

PATTI (MESSINA) – I carabinieri hanno arrestato con l’accusa di furto Nicu Ciobanu, 35 anni, romena. L’uomo, insieme ad un complice, nella notte si è introdotto nel bar tabacchi della stazione ferroviaria di Patti ed aveva rubato un computer portatile e dei liquori. Scoperti dai carabinieri si sono dati alla fuga. Ciobanu durante il tentativo di fuga si è però ferito saltando un muro alto oltre 4 metri. Alle prime luci dell’alba i militari l’hanno trovato nascosto in un canneto con una gamba fratturata. Dai controlli è emerso che il romeno è già stato fermato in varie parti d’Italia per ben sette volte, con alias sempre differenti. Ancora ricercato il complice.

Censimento Danni e Valutazione

Questo è il modulo attraverso il quale è possibile richiedere alla sezione – Censimento Danni e Valutazione – una perizia tecnica per un eventuale risarcimento del danno subito durante l’alluvione del 1° ottobre.

Si possono inviare tale richieste alla Prefettura di Messina – Funzione 10
Censimento Danni e Valutazione. Leggi il seguito di questo post »