Solidarietà e rabbia di Messina

Ancora una volta oscurati da RAI e Mediaset i tanti messinesi orgogliosi a testa alta

Salute, Assistenza domiciliare oncologica inadeguata nel 53% casi

IL PRESIDIO DEI DIPENDENTI

Sono oltre due milioni gli italiani che convivono con un tumore ma l’assistenza domiciliare e quella psicologica restano ancora un tabù per l’oncologia italiana. In un panorama positivo per livello delle prestazioni e risultati raggiunti, emergono carenze evidenti sul tempo che l’équipe sanitaria dedica al malato una volta a casa, giudicato inadeguato dal 53% delle associazioni di volontariato e sul sostegno psicologico, di cui usufruiscono solo il 38,3% dei pazienti al Nord, il 20,9% al Centro e il 12% al Sud, con una media nazionale ferma al 26,5%.

Le differenze riguardano anche la disponibilità di nuovi farmaci, con ritardi di alcuni mesi fra regione e regione nell’introduzione di alcune molecole più innovative. Lo rileva una ricerca condotta dalla federazione italiana delle associazioni di volontariato oncologico (Favo) e dall’associazione italiana di oncologia medica, presentata oggi all’XI Congresso Nazionale Aiom in corso a Milano. Si tratta della versione conclusiva del rapporto sulle “Disparità nell’accesso dei malati oncologici ai trattamenti terapeutici e assistenziali” redatto con il Censis all’inizio del 2009. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

IL 10% SPESA FINISCE NELLA SPAZZATURA

Con il 10 per cento della spesa alimentare degli italiani che finisce nella spazzatura è insopportabile che il 4,4 per cento
delle famiglie residenti in Italia, per un totale di tre milioni di persone, viva sotto la soglia di povertà alimentare.
E’ quanto afferma la Coldiretti nel sottolineare che nel bidone finisce una quantità di cibo sufficiente a sfamare più del doppio delle persone in
indigenza alimentare, in riferimento alla ricerca realizzata dalla Fondazione per la Sussidarietà insieme alle Università Cattolica e
Milano-Bicocca. Leggi il seguito di questo post »

Le negligenze della Protezione civile

di E.D.D.

Il procuratore capo del Tribunale di Messina Guido
Lo Forte esce da una porta laterale del Duomo: abito scuro,
viso contrito. Da giorni Lo Forte, insieme al sostituto Francesca Ciranna a cui è stato affidato il fascicolo d’indagine aperto per capire se la tragedia di Giampilieri e Scaletta Zanclea poteva essere evitata, spulciano carte, recuperano documenti già acquisiti, rispolverano
le denunce acquisite agli atti di un’altra inchiesta, aperta dal
Tribunale di Messina nel 2008 e intestata al procuratore aggiunto, Pino Siciliano, magistrato incaricato dei crimini della pubblica amministrazione, arrestato nei mesi scorsi per concussione e tentata concussione. Leggi il seguito di questo post »

Lutto in casa Brancato

E’  morta stamane a Roma, Celeste Brancato, sorella della collega Rosaria. La redazione del “Nuovo Soldo” esprime a lei e a tutti i suoi familiari le più sentite condoglianze.

Pubblicato su Uncategorized. 1 Comment »

EVACUAZIONE

Anche per l’abitato di Molino ed Altolia è stata firmata l’ordinanza di evacuazione disposta dal sindaco di Messina, on. Giuseppe Buzzanca, che interesserà per sette giorni, abitazioni ed edifici di comune uso personale, familiare o di lavoro ricadenti nell’area interessata. Leggi il seguito di questo post »

FIRMATA ORDINANZA PROTEZIONE CIVILE PER MESSINA

Una serie di interventi indifferibili e urgenti, la nomina del Commissario delegato, l’individuazione delle aree colpite dalle conseguenze degli eccezionali eventi atmosferici dello scorso 1° ottobre nella provincia di Messina e la definizione degli strumenti amministrativi per la riparazione o la ricostruzione degli edifici danneggiati: sono queste alcune delle disposizioni contenute nell’Ordinanza di protezione civile firmata dal Presidente del Consiglio, On. Silvio Berlusconi. Leggi il seguito di questo post »

NUBIFRAGIO MESSINA: CONSUMATORI ASSOCIATI E COMITATO CITTADINI ALLUVIONATI CONTRO PREMIER. VOGLIAMO CASE E NEGOZI NEI NOSTRI VILLAGGI

Gli abitanti ed i commercianti di Scaletta, Giampilieri, Altolia e degli altri villaggi colpiti dal nubifragio di Messina non vogliono aver costruite case in posti diversi e, diversamente da quello che ha deciso il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, preferiscono tornare dove hanno vissuto per tanti anni”. Lo dice Ernesto Fiorilo, presidente nazionale di Consumatori Associati e presidente di un comitato formatosi in questi giorni tra i cittadini colpiti dal’alluvione che chiedono che le loro case vengano ristrutturate e che sia messo in sicurezza tutti i territori e le montagne del posto per poter tornare nei loro villaggi.

Leggi il seguito di questo post »

CESTISTICA GIOIESE – HSL MESSINA 79-70

Campionato di Serie C – Girone H – Stagione Sportiva 2009/2010 . Seconda sconfitta per l’HSL Messina che non riesce nell’impresa di vincere a Gioia Tauro. Peloritani in gara fino alla fine e costretti a cedere al maggior tasso tecnico dei padroni di casa.

Leggi il seguito di questo post »

Coppia di omosessuali aggredita in centro a Roma

Tratta da: www.romatoday.it

Arcigay Roma denuncia un’altra aggressione nei confronti di una coppia di omosessuali, avvenuta oggi pomeriggio in pieno centro a Roma, proprio all’indomani della manifestazione organizzata dal movimento lgbt contro l’omofobia. Una coppia di ragazzi – denuncia il presidente di Arcigay Roma, Fabrizio Marrazzo – è stata cirondata da un gruppo di 6 ragazzini in scooter mentre passeggiavano da via del Corso verso il Pantheon e il più giovane della coppia è stato colpito in testa e all’inguine con un casco. Inoltre, secondo il racconto delle vittime raccolto da Arcigay, prima dell’aggressione il branco avrebbe urlato slogan neofascisti. Leggi il seguito di questo post »

Quindicenne in rianimazione per influenza A. Condizioni serie

Ricoverato a Firenze. E’ stabile

Tratta da: http://z.hubpages.com

Un ragazzo di 15 anni è ricoverato in rianimazione dopo essere stato colpito dal virus della nuova influenza: è assistito da ventilazione meccanico, e le sue condizioni – spiega l’azienda ospedaliera di Careggi – sono serie ma il quadro clinico si è stabilizzato, con iniziale recupero della funzione respiratoria. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Atteso maltempo, pioggia e vento forte, temperature giù di 10 gradi

Da domani nuovo avviso avverse condizioni meteo Protezione civile

Tratta da: http://webstorage.mediaon.it

Arriva il freddo, dalla prossima settimana si spalancano le porte dell’autunno con pioggia al Centro e nelle Regioni meridionali, venti forti su tutta la penisola e un generalizzato calo delle temperature anche di 10 gradi, con la prima possibile neve sulle montagne dell’Appennino centrale. Leggi il seguito di questo post »

Alluvione a Messina. Cascio: “L’Ordine degli Ingegneri si sveglia dal letargo”

L’Ordine si sveglia dal letargo “consapevole” e mette a disposizione della collettività le proprie risorse professionali, per monitorare le zone dissestate dall’odierna alluvione.

Leggi il seguito di questo post »

“Per fortuna che Internet c’è”. Comunicato della Casamatta della Sinistra

Tratta da: http://sullarottadimaqrollelgaviero.files.wordpress.com

La Casamatta della Sinistra (casamattasinistra.me@gmail.com –Via S. Paolo dei Disciplinanti 21) ringrazia tutti i cittadini messinesi, tutti gli esponenti di associazioni, volontariato, sindacati e collettivi studenteschi che in parecchie centinaia – nonostante l’oscuramento dei media locali – hanno partecipato al compostissimo corteo di ieri, che sfilando per le vie del centro ha manifestato solidarietà sia alle vittime della alluvione e le loro famiglie, che ai vivi in pericolo di vita. In pericolo per il solo fatto di abitare a Messina, la città dove il profitto di pochi speculatori vale più del sangue, degli affetti, della salute e del lavoro degli onesti. Leggi il seguito di questo post »

Calcio: il punto di una giornata senza la serie A e con molti rinvii

di Santino Irrera

382f946086e4b25a99cabb2765517e4f

Fermo, come saprete, il campionato di serie A per dare spazio alla Nazionale maggiore per la disputa del fondamentale incontro con l’Irlanda di qualificazione ai Mondiali 2010 che saranno disputati in Sudafrica, sono state molte le partite non disputate in serie B e rimandate al 27 ottobre per gl’impegni di molti giocatori nelle rispettive Nazionali. 

Osservato regolarmente ovunque un minuto di silenzio in memoria delle vittime dell’alluvione che ha colpito Messina nei giorni scorsi,  tra le gare disputate segnaliamo il colpaccio del Modena a Torino (1-0) e la vittoria del Grosseto a Sassuolo (3-2). Il Padova regola il Mantova 3 a 0 e finiscono in parità Albinoleffe -Ascoli (1-1) e Vicenza Cesena (0-0). Staserà si disputerà SalernitanaCittadella e domani sarà la volta del Crotone, ospite a Frosinone, ancora capolista a 17 punti.

Nella Prima Divisione della Lega Pro, Cosenza strabordante sul malcapitato Foggia: finisce 4 a 0 per i rossoblù calabresi che riprendono fiato allontanandosi dalle posizioni più traballanti in un girone B dominato al momento dal duello tra il Portogruaro (a quota 19) ed il Verona (a 18).

Gelesi ancora in testa (20 punti), nel girone C del campionato di Seconda Divisione in Lega Pro, in virtù della vittoria di misura ottenuta sul Brindisi (1-0); ad inseguire, ancora il Catanzaro, che espugna Vibo nel derby calabrese di oggi (0-1). Finisce invece in parità il derby siciliano tra l’Igea Virtus ed il Siracusa (1-1).

In serie D è stata rinviata al 4 novembre la partita che l’Acr Messina avrebbe dovuto disputare ad Acicatena; cade la capolista Vigor Lamezia a Modica e viene agganciata in vetta a 13 punti dal Rosarno (0-0 sul campo del Sambiase). Classifica che quindi si fa più corta, con il Milazzo che s’inserisce a pieno titolo tra gl’inseguitori, a 10 punti, dopo la netta vittoria per 3 a 1 ottenuta ai danni del forte Adrano; il Trapani pareggia a Caltanissetta 1 a 1 ed in parità col medesimo punteggio terminano anche V. UnitisHinterreggio, Mazara – Palazzolo e Avellino Castrovillari; ottima vittoria per morale e classifica quella ottenuta dalla Rossanese (1-0) nei confronti del lanciatissimo Sapri.