Perdono di Dio

di Paolo Frani
nero-1
Avevo sette anni. In tutta la provincia di Bergamo, il mio, era l’unico paese ad avere una Prima Comunione con bambini di soli 7 anni.
Dicevano, di noi, che era troppo presto, che non eravamo in grado di capire il significato del perdono di Dio.
Non avevano torto, infatti.
Per quel che mi riguardava, l’unico pensiero che mi passava per la testa in quei giorni era di correre a giocare con un grosso e vecchio cane, nero come il carbone, affettuoso come un cucciolo.
Il cane apparteneva ad un anziano signore, ormai vedovo, che abitava nella sua stalla a pochi metri da casa mia. Dietro la nostra casa, un prato saliva fino a formare una piccola collina, verde, con un sentiero che si arrampicava fino a scomparire dietro la cima.
Rochi, il suo nome.

Leggi il seguito di questo post »

Scuola: Entro due giorni decreto attuativo piano salva-precari. L’Anief va avanti

MANIFESTAZIONE DEGLI STUDENTI

Dopo la pubblicazione del decreto salva-precari in gazzetta ufficiale, avvenuta venerdì scorso, entro un paio di giorni saranno emanati il decreto ministeriale, i moduli per la domanda (che dovrebbero compilare circa 18.000 supplenti che lo scorso anno firmarono una supplenza annuale e quest’anno sono rimasti senza lavoro) e la relativa circolare di accompagnamento che chiarirà alcuni punti rimasti oscuri.

La notizia è stata fornita questa sera ai sindacati di categoria, direttamente dai dirigenti del ministero dell’Istruzione, durante un incontro tecnico tenuto a viale Trastevere.

“Tra i beneficiari del decreto – si legge in una nota della Gilda, presente al tavolo assieme a Flc-Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals-Confsal – si è segnalata all’amministrazione la necessità di ricomprendere tutti coloro che abbiano insegnato con nomina annuale o fino al 30 giugno nell’ anno scolastico 2008/09, anche se inseriti con riserva per non essere ancora in possesso del titolo necessario e che abbiano sciolto la riserva quest’anno “.

I sindacati hanno spiegato ai tecnici del ministero dell’Istruzione che le rigide regole di accesso agli ammortizzatori escluderanno molti precari storici, inseriti nella graduatoria ad esaurimento, che per una serie di circostanze (come l’esubero nelle proprie classi di concorso) non hanno insegnato nel 2008/09.

“Ma l’amministrazione – continua la Gilda – ha dichiarato l’impossibilità di intervenire con immediatezza sul decreto, ritenendo tuttavia praticabile la presentazione di emendamenti successivi”.

Per quanto riguarda la presentazione delle domande di disoccupazione ‘speciale’, che per la prima volta daranno accesso all’assegno (circa la metà dello stipendio) a fine mese, come se fosse una sorta di stipendio, il Miur dovrebbe probabilmente concedere 10 giorni a decorrere dalla pubblicazione del decreto e del provvedimento di accompagnamento.

Intanto l’Anief, l’Associazione nazionale italiana educatori in formazione, ha fatto sapere che entro pochi giorni produrrà notifica al Tar Lazio per sospendere il ‘Regolamento di riorganizzazione della rete scolastica’ (relativo ai 45mila tagli di cattedre e 15 mila Ata) pubblicato in Gazzetta ufficiale il 3 luglio scorso, attuativo della legge 133/2009, e che chiederà la remissione alla Corte Costituzionale, per manifesta violazione della legislazione esistente e della nostra Carta costituzionale.

In caso di esito positivo – dichiara il presidente Anief, Marcello Pacificosaranno bloccati i nuovi tagli programmati per il prossimo anno e potrebbe essere messa in discussione tutta la riforma Gelmini, vista anche la recente pronuncia della stessa Corte (n. 200/2009)”.

“Questa è la prima risposta concreta che l’Anief dedica a tutti quei precari che hanno manifestato in questi giorni il loro sdegno, la loro mortificazione, la loro disapprovazione, la loro frustrazione per una miope politica dei tagli che – conclude il sindacalista – non è stata fermata in sede di contrattazione dagli altri sindacati rappresentativi in scadenza di mandato”.

Ancora morti sul lavoro: Cade da muro, morto operaio edile

no%20morti%20sul%20lavoro

 

E’ morto alcune ore dopo il ricovero in ospedale un operaio edile caduto a terra da un muro alto circa 2 metri in Alta Valtellina. Le sue condizioni, inizialmente, non sembravano gravi, ma poi un’emorragia interna ha complicato il quadro clinico.

La vittima dell’incidente, avvenuto in un cantiere edile di Livigno (Sondrio), e’ un operaio di 56 anni di Valdidentro (Sondrio). L’uomo ha perso l’equilibrio mentre era impegnato nelle operazioni di disarmo di una struttura in costruzione.

(ANSA)

Pubblicato su Lavoro. Leave a Comment »

Ferrero (PRC): Patto con PD e UDC per ripristino regole democrazia e battere Berlusconi

a920a990fce602acf7ec5133ca9a76beIl Prc e’ pronto a un patto a partire da Pd e Udc, per una ‘breve legislatura, di pochi mesi in cui ripristinare le regole della democrazia‘.

La proposta e’ del segretario del Prc, Paolo Ferrero, con l’obiettivo finale di sconfiggere Berlusconi.

Nel frattempo, per Ferrero, si dovrebbe procedere a realizzare una riforma elettorale in senso proporzionale e una legge sul conflitto di interessi.

Se c’e’ un problema di democrazia si fa un’alleanza per ripristinare le regole democratiche, e poi si vota.

(ANSA)

Alla Madonna del Rosario

di Mirko GrilloMADONNA%20DEL%20ROSARIO

 

O’ Vergine del Santo Rosario

Proteggici da tutti i mali sotto

il tuo candido manto. Guardaci

dal Cielo e aiutaci a vivere questa

Vita sempre più difficile.

 

 

(In onore della Madonna del Rosario

– apparsa secondo tradizione  a San Domenico a

Prouille nel 1208 in occasione del primo convento

fondato dallo stesso – nella prossima e tradizionale

celebrazione a Lei dedicata)

Ancora una volta soldi alla FIAT

Incredibile, offensiva e assurda affermazione dell’assessore all’Industria, Marco Venturi, intervenuto alla seduta straordinaria del Consiglio provinciale di Palermo al Comune di Termini Imerese.

Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Lavoro. 1 Comment »

CONTRO IL PONTE CHE NON C’È

di Luigi Sturniolo

Il libro di Matteo Bottari, Sotto il ponte che non si farà, edito da Biblioteca del Cenide di Villa San Giovanni, con un buon corredo fotografico ed una bella impaginazione, ne costituisce la prima narrazione. Leggi il seguito di questo post »

Sanita’: Italia al quindicesimo posto in Ue

Sondaggio Ehci 2009 su 33 paesi

Tratta da: www.ansa.it

L’Italia si colloca al 15° posto (era al 16° un anno fa) fra i sistemi sanitari europei esaminati in 33 Paesi, con 617 punti su 1.000. Lo rileva l’indice dei consumatori Ehci (Euro Health Consumer Index), edizione 2009, presentato a Bruxelles. Per il secondo anno, in testa alla classifica ci sono i Paesi Bassi con 875 punti, seguiti dalla Danimarca (819), dalla new entry Islanda (811) e dall’Austria (795). L’Italia si trova alle spalle del Regno Unito, ma prima di Slovenia e Repubblica Ceca. (ANSA)

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Calcio, Serie B: nel posticipo la Reggina batte il Piacenza 2 a 1

Reggina+Calcio+v+Cittadella+Serie+B+HWwRLdnbMyOlRicomincia la marcia della Reggina grazie ad una meritata vittoria sul Piacenza al ‘Granillo’ per 2 a 1.

Nel primo tempo segna Cacìa ma il Piacenza – che ha tirato pochissimo in porta per tutta la durata della partita, limitandosi a controllare il match a centrocampo ed in interdizione – riesce a raggiungere il pareggio. Nel secondo tempo la Reggina ci mette veramente il cuore e la rete arriva grazie ad un iniziativa di Antonio Buscé (forse il migliore in campo degli amaranto, e quindi dell’intera gara) che permette a Pagano di realizzare. La reazione del Piacenza non arriva e la Reggina, controllando agevolmente il resto dell’incontro, ottiene così 3 punti d’oro per la sua classifica, rilanciandosi nella lotta per la promozione.

Traversata Stretto di Messina: uguagliato record 1973

di Antonio Spoto

Rolando Candiano (www.nuotosicilia.it)

Nella mattinata di ieri domenica 27 settembre 2009, Rolando Candiano ha effettuato la traversata dello Stretto di Messina in 37′ e 36″ uguagliando il tempo realizzato da Giovanni Fiannacca che fu record nel 1973.
Con il tempo ottenuto quest’oggi, il giovane atleta peloritano si posiziona al nono posto della graduatoria delle traversate.
Nell’impresa odierna Candiano è stato seguito dallo stesso Fiannacca, dal medico Pietro Iannello e da due veterani delle traversate come Cristina Scotto e Fabrizio Mandanici.

Il museo Puskin di Mosca diventa virtuale

Sul Web 750 mila opere, di cui ora e’ esposto solo l’1,5%

Tratta da: www.museum.ru

Il museo di Belle Arti Puskin di Mosca diventa virtuale attraverso la digitalizzazione di tutti i suoi 750 mila pezzi. L’idea di metterli sul Web e’ nata perche’ solo l’1,5% delle opere sono ora esposte al pubblico, per mancanza di spazi. L’ambizioso progetto, finanziato dalla compagnia Japan Tobacco International, e’ stato annunciato oggi dal vice direttore del museo, Michail Gurvich, in una conferenza stampa in cui e’ stato presentato il lavoro dell’azienda russa Epos. (ANSA)%

Pubblicato su Senza categoria. Leave a Comment »

Ferrovie: sciopero contro l’isolamento della Sicilia

di Giuseppe Lumìa

arton3859

catania%20attesa%20partenza%20treno%203888%20in%20ritardo%20Lo sciopero di oggi, degli operai e dei sindacati delle ferrovie, è il primo atto di protesta contro l’isolamento della Sicilia. Ancora una volta l’Isola viene mortificata. Sotto tiro i collegamenti ferroviari siciliani con la cancellazione dei treni a lunga percorrenza, la chiusura di officine e uffici, nonché la fine della continuità territoriale.

Andiamo ai dati: cancellazione delle 8 coppie di treni a lunga percorrenza, 16 tra intercity ed espressi; chiusura delle officine di manutenzione di Messina, Siracusa e Palermo; chiusura sala operativa di Palermo e di tutti gli uffici collegati, le stazioni e la totale soppressione delle navi che traghettano i treni nello stretto.

Una scelta che ha conseguenze nefaste sul piano dei trasporti e dell’occupazione e che mette in ginocchio il già precario e insufficiente sistema dei trasporti siciliano. A rischio gran parte delle 4800 unità di personale oggi impegnate da FS in Sicilia.

Anche in questo caso sia il governo nazionale che quello regionale si sono dimostrati assolutamente irresponsabili. È paradossale che l’esecutivo parli di ponte sullo stretto, come opera indispensabile per lo sviluppo della Regione, quando poi consente a FS di disinvestire in Sicilia.

A tal proposito presenterò un’interrogazione parlamentare per richiamare il governo alle sue responsabilità.

(Fonte: www.giuseppelumia.it)

Paola Turci, il nuovo album “Attraversami il cuore” il 2 ottobre

Uscirà il 2 ottobre “Attraversami il cuore ”, il nuovo album di Paola Turci che anticipa la pubblicazione del nuovo progetto discografico della cantautrice romana, articolato in tre album in uscita tra il 2009 e il 2010.

Dopo l’esordio al Festival di Sanremo 1986 con “L’uomo di ieri”, Paola Turci torna al festival rivierasco per altre tre fortunate partecipazioni consecutive: nel 1987 con “Primo tango” vince il Premio della Critica, un riconoscimento importante che le sarà rinnovato nel 1988 con “Sarò bellissima” e nel 1989 con “Bambini”, canzone con la quale Paola si aggiudica anche la vittoria nella sezione Nuove Proposte. Leggi il seguito di questo post »

Spagna: ok a pillola del giorno dopo

6f8159ff1fea1d5360a8d1f8a61e7a0d

La ‘pillola del giorno dopo’ e’ da oggi in libera vendita in farmacia senza ricetta medica in tutta la Spagna. L’iniziativa e’ stata decisa, ha spiegato il ministro della sanita’, Trinidad Jimenez, per ‘agevolare l’accesso per tutte le donne’ a questo contraccettivo d’urgenza, da usare nelle 72 ore dopo un rapporto sessuale. L’obiettivo dell’esecutivo socialista di Jose’ Luis Zapatero e’ di contribuire anche con questa misura a ridurre il numero di aborti nel Paese.

(Ansa, 28 settembre)

Ict: Un italiano su due non è ancora in Internet

internet

Un italiano su due non è ancora in rete. E’ quanto si evince dal rapporto 2009 dell’osservatorio Italia digitale 2.0 presentato oggi e realizzato da Confindustria Servizi innovativi e tecnologici.

Secondo la relazione, solo il 47% della popolazione italiana tra i 15 ed i 74 anni (21,8 milioni nel 2008) accede ad Internet. Un terzo delle imprese continua a non essere in rete e tra le micro-imprese la percentuale sale al 43%. Peccato, perché secondo gli stessi dati, il valore aggiunto prodotto direttamente dai servizi innovativi e tecnologici è al 13% del Pil ma può raggiungere anche il 30%, se di valuta il contributo indiretto fornito agli altri settori dell’economia.

Stefano Pileri, presidente di Confindustria Servizi innovativi e tecnologici, ha sottolineato come sia necessario puntare “sullo sviluppo della domanda per il collegamento a Internet, sull’offerta di contenuti e servizi online, sulla crescita della cultura anche delle imprese e sui contenuti a banda larga”. (Apcom)