Camaro riacciuffato al 92′ dal Biancavilla: al San Filippo finisce 2-2


di S.I.

untitled
 
Nonostante riescano ad andare per due volte in vantaggio, prima con Cannavò (18′ pt), poi con Casella su rigore (39′ st), i messinesi devono rimandare ancora la prima vittoria stagionale. Il Biancavilla trova il 2-2 in pieno recupero grazie alla rete di Corrente. Nella ripresa due espulsi, uno per parte, nel giro di due minuti: Antonuzzo tra gli ospiti, Merlino nel Camaro.

LA GARA: Accetta conferma nove degli undici calciatori impiegati sette giorni fa a Caltagirone. Le novità sono rappresentate dai rientri di Cappello e Casella. Ancora numerose, comunque, le defezioni tra i messinesi (assenti lo squalificato Cammaroto, gli infortunati Mento, Pulejo, Nguini, Cucinotta e i portieri Grio e Oteri).Ottimo l’approccio al match da parte del Camaro che costruisce un paio di pericolose azione da gol. La prima all’11’ capita sui piedi di Casella che, su cross da destra di Merlino, non riesce a depositare il pallone in rete, con il portiere del Biancavilla Mancari fuori causa. Lo stesso Casella prova a riscattarsi al 14′ ma il suo destro non inquadra la porta. La squadra di Accetta continua a spingere e trova il vantaggio al 18′: bella azione sulla destra a cui partecipano Merlino, Assenzio e Cappello, sul cross di quest’ultimo Cannavò aggancia il pallone, dribbla il portiere e deposita in rete. Per il Camaro si tratta del primo gol in campionato, per il giovane attaccante messinese è la seconda rete stagionale dopo quella segnata in Coppa Italia ad Acireale. La squadra di casa va vicina al raddoppio al 28′ grazie ad una bella azione personale di Casella che va via sulla sinistra, disorienta un paio di avversari e batte a rete senza però centrare lo specchio. Alla mezz’ora proteste del Camaro per un presunto fallo da ultimo uomo di Antonino Fichera non sanzionato dall’arbitro Riggio. Al 33′ il Biancavilla, al primo vero affondo, riesce a pareggiare: cross da destra di Licciardello, Di Prima sfiora di tacco, il pallone arriva a Cosimano che, a pochi passi dalla porta, non sbaglia. Il Camaro, incassato il gol del pari, cerca subito di riportarsi in vantaggio: Al 35′ cross di Cappello e girata di Casella che non riesce ad inquadrare il bersaglio. Nonostante la supremazia del Camaro, il primo tempo termina così 1-1.

Nel secondo tempo, Camaro pericoloso dopo appena due minuti: Assenzio riceve da Cannavò, entra in area da sinistra e calcia di potenza, Mancari respinge. Tra il 7′ ed il 9′ l’arbitro Riggio estrae due rossi per doppia ammonizione: espulso prima Antonuzzo (secondo giallo per fallo a centrocampo su Assenzio), poi Merlino (ammonito per proteste). Rimasti entrambi con dieci uomini in campo, i due tecnici, Accetta e De Cento sono costretti a ridisegnare lo schieramento delle rispettive squadre. Il Camaro si fa vivo nell’area avversaria al 20′ con Cappello, autore di una bella azione personale conclusa con tiro di sinistro impreciso. L’allenatore del Camaro Accetta, tra il 22′ ed il 36′ manda in campo tre attaccanti con il chiaro intento di vincere il match: dentro Gugliotta, Riganò e Mangano per Cannavò, Raffa e Cappello. Al 38′ sulla punizione da sinistra calciata da Assenzio, Riganò viene strattonato in piena area di rigore; l’arbitro Riggio indica il dischetto, dagli undici metri Casella non sbaglia. I padroni di casa non riescono però ad amministrare il vantaggio negli ultimi minuti ed nel secondo dei cinque minuti di recupero concessi dal direttore di gara il Biancavilla pareggia: è Corrente a punire il Camaro con un inserimento centrale concluso con un bel tiro di destro, il pallone tocca la parte interna del palo e supera la linea bianca, nonostante il tentativo di salvataggio di Puzone. Al 49′ la formazione ospite sfiora anche la rete del vantaggio: sul tiro di Battiato, provvidenziale il salvataggio sulla linea di Irrera. Camaro-Biancavilla finisce 2-2.

Il Camaro resta così ancora a secco di vittorie e deve accontentarsi del secondo pareggio consecutivo in campionato. Domenica la quarta giornata: per la squadra del presidente Chiofalo derby esterno contro il Capo d’Orlando.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: