Le donne preferiscono gli uomini alti con spalle larghe

ciccione_su_una_barca

Altezza e spalle larghe ma anche odore del sudore e stile di ballo. Sono i fattori che spingono le donne a far l’amore con gli uomini.

In un libro (‘Perche’ le donne fanno sesso?’) due psicologi britannici cercano di capire cosa in un uomo fa girare la testa alle donne.

In cima alla lista ci sono gli alti con spalle larghe e fianchi stretti. Irresistibili come quelli con lineamenti duri.

Fondamentali, infine, l’odore del sudore e lo stile del ballo.

(ANSA)

Casa: Sunia, 500 euro a posto letto

Fino a 700 euro al mese per una stanza singola, 500 euro per un posto letto agli studenti universitari: l’analisi e’ del Sunia. Il sindacato degli inquilini parla di ‘affitti cari, senza regole o tutele; le offerte che vengono fatte agli studenti universitari fuori sede contengono tutta una serie di violazioni, clausole-capestro e vessatorie’. Milano e’ la citta’ piu’ cara, segue Roma: 600 euro per camera singola, 450 euro invece per un posto letto in stanza da condividere con altri. (ANSA)

Maltempo: stato di massima allerta al Centro-Sud

MALTEMPO A ROMA

E’ stato di massima attenzione per il maltempo al Centro-Sud. Il Dipartimento della Protezione Civile ha disposto l’attivazione preventiva delle strutture di presidio del territorio per l’ondata di maltempo, già segnalata con l’emissione di un avviso di avverse condizioni meteorologiche, che nelle prossime ore subirà un ulteriore marcato peggioramento, in particolare su Sardegna, Sicilia, Calabria, Basilicata e Puglia.

Alla luce dei quantitativi di pioggia previsti, in alcuni casi anche elevati, e della condizione dei terreni e dei corsi d’acqua, già interessati dalle precipitazioni da alcuni giorni, la Protezione civile ricorda alcune precauzioni da adottare per evitare, a quanti si trovassero nelle zone colpite da temporali di forte intensità, di esporsi ai rischi rappresentati dalle possibili improvvise piene dei fiumi e dei torrenti e dai locali allagamenti che potrebbero verificarsi: evitare di usare l’automobile se non in casi di grave urgenza e, comunque, usare la massima prudenza nella guida riducendo la velocità e aumentando le distanze di sicurezza.

Se si è in viaggio e ci si rende conto che la precipitazione è molto violenta è consigliabile fermarsi e trovare riparo nello stabile più vicino e sicuro; è molto pericoloso transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua sopra ponti o passerelle per vedere la piena; fare attenzione prima di percorrere sottopassaggi e non cercare di spostare le autovetture se investite da masse d’acqua, ma raggiungere il punto rialzato più vicino; nel caso di un principio di allagamento dello stabile in cui ci si trova, spostarsi immediatamente ai piani più alti, prestando aiuto ad anziani e disabili.

La Protezione civile, inoltre, consiglia a quanti abbiano programmato per le prossime ore escursioni o attività diportistica nelle zone e nei tratti di mare interessati dall’avviso di avverse condizioni meteorologiche di astenersi da tali programmi, oppure di usare particolare attenzione e di informarsi preventivamente, attraverso i normali canali dedicati, sulle condizioni del tempo previste nelle località che si intende raggiungere.

Per i trasporti marittimi, viste le attese condizioni meteo-marine, sono possibili disagi nei collegamenti, in particolare con le isole minori. (Apcom)

41 anni oggi dalla morte di Padre Pio da Petralcina

San Pio da Pietrelcina, noto anche come Padre Pio da Pietrelcina, al secolo Francesco Forgione (Pietrelcina, 25 maggio 1887San Giovanni Rotondo, 23 settembre 1968), è stato un presbitero italiano.

Religioso dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, nel 2002 è stato proclamato santo da papa Giovanni Paolo II: la suapadrepio memoria liturgica viene celebrata il 23 settembre, anniversario della morte. È stato destinatario, ancora in vita, di una venerazione popolare di imponenti proporzioni, anche in seguito alla fama di taumaturgo da lui acquisita derivante da presunte capacità soprannaturali attribuitegli, ma è stato anche fatto oggetto di forti critiche e di sospetti in ambienti ecclesiastici e no.

Noi non intendiamo indagare ulteriormente su tutto ciò né crediamo sia compito nostro: è piuttosto materia di fede che lasciamo ai credenti o di semplice curiosità scientifica da parte di eventuali studiosi. Da cronisti non possiamo però che constatare, come tutti, quanto il fenomeno Padre Pio sia divenuto imponente: è venerato praticamente ovunque ed a molti il solo pensare in lui reca conforto.

“Farò molto più rumore da morto che da vivo”, pare lo stesso abbia a un certo punto affermato: così è effettivamente andata e rinnegato o meno, volente o nolente, oggi egli continua a contribuire fortemente nel rinnovare un mistero di fede con una forza attrattiva che evoca quella del poverello d’Assisi, del Cristo medesimo, della parte quindi più genuina della Chiesa medesima e specialmente tra i più semplici, che affollano i luoghi di culto (Petralcina, San Giovanni Rotondo) che furono i siti nei quali soggiornò il frate o al padre rivolgono il proprio pensiero e le proprie suppliche, ma non soltanto tra essi, poiché la venerazione del frate di Petralcina é persino… trasversale tra ceti sociali, ideologie politiche, differenze d’età con veri e propri… fan anche tra chi magari non ci aspetteremmo e prende davvero tanti.

Dal suo operare nacque anche, come molti sapranno, un ospedale tra quelli indicati quali modello di buona sanità.

Ci sembrava giusto, quindi, ricordare questo personaggio, per quanto controverso e discusso, indubbiamente positivo, confortante per tanti, a tratti misterioso e financo… affascinante, nel 41esimo della sua morte.

Pace e Amore Padre: per lei e per noi tutti. (S.I.)

(Fonte: Wikipedia)

 

I plebisciti truccati

di saro visicaro per la mozione Marino

Soltanto grazie alla consolidata prassi dei partiti a conduzione padronale si possono ottenere adesioni bulgare del 90% nelle assemblee politiche. Quello che sta avvenendo a Messina e in buona parte della Sicilia dimostra che a queste latitudini il Partito Democratico  vuole continuare ad essere marginale e chiuso al cambiamento riformatore e progressista. Leggi il seguito di questo post »

CHIUSURA DELLE CUCINE AL GIOVANNI XXIII

di Renato Bellofiore e Jacopo Rizzo

Da stamattina sono state chiuse le cucine del Giovanni XXIII che rifornivano tutti i nosocomi della Piana e il servizio è stato affidato ad una ditta esterna.

Quindi continua la strategia di depotenziamento nei confronti dell’Ospedale di Gioia Tauro nonostante le direttive regionali lo abbiano strategicamente designato come il Polo costiero  nel quale concentrare l’offerta sanitaria nella Piana in attesa della realizzazione dell’Ospedale Unico. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »

Pedaggio di Orto Liuzzo

Alla ripresa dei lavori autunnali della Camera dei Deputati, l’On. Scilipoti dell’ Italia dei Valori ha presentato la sua trentatreesima interrogazione a risposta scritta(A.C.4/04256 21 settembre 2009 seduta 217), sul pagamento del pedaggio autostradale dell’uscita Orto Liuzzo – Villafranca Tirrena. Leggi il seguito di questo post »