Chieti: cade da piattaforma e muore

Tutte le aziende della citta’ si fermeranno 1 ora l’11 settembre

Tratta da: http://impiastriquotidiani.farfallanera.it

Un capo officina della Walter Tosto Serbatoi di Chieti Scalo e’ precipitato ieri sera da una piattaforma mobile ed e’ morto. Il braccio idraulico aveva avuto un’avaria. L’uomo, 43 anni, e’ morto un’ora dopo il ricovero in ospedale a causa del forte trauma cranico. Tutte le aziende di Chieti Scalo si fermeranno l’11 settembre per uno sciopero di un’ora.(ANSA)

Anno scolastico 2009/2010: parte la scuola dimezzata

di Conoscenza news La newsletter della Flc Cgil

La scuola pubblica del nostro Paese vive uno dei momenti più difficili della sua storia a causa dei tagli pesantissimi decisi dal Governo, che ridurranno la qualità dell’offerta pubblica d’istruzione e stanno determinando conseguenze pesantissime sull’occupazione.

Circa 25.000 precari, tra docenti e ATA, non avranno più le supplenze annuali, tantissimi docenti sono stati dichiarati in esubero, le scuole sono in sofferenza finanziaria e non potranno garantire nemmeno le spese ordinarie e il pagamento delle supplenze brevi.

Leggi il seguito di questo post »

Calcio, Qualificazioni Mondiale: Italia-Bulgaria 2 a 0

di S.I.
PH2006070900434
L’Italia del calcio é in festa, ad un passo dalla qualificazione ai Mondiali che si disputeranno nel 2010 in Sudafrica.
Battuta la Bulgaria per 2 a 0 in virtù delle reti di Grosso (bellissima, su assist di Pirlo, già all’11° del primo tempo) e di Iaquinta (altrettanto splendida, giunta al 40° al termine d’una triangolazione da manuale con Gilardino) e d’una prestazione confortante. Qualche piccolo calo d’attenzione e fisico (con condizione ancora non al massimo) solo dopo la prima rete, quando la formazione bulgara riesce quasi ad arrivare al gol che gli é impedito solo da una prodezza del solito Buffon e nel finale, quando i nostri avversari riescono a cogliere un palo con Bojinov (tra i giocatori più tonici della formazione avversaria).
Adesso i giochi sono quasi fatti per il discorso qualificazione: sarà sufficiente pareggiare in Irlanda e poi controllare la situazione grazie all’ultima partita che l’Italia giocherà in casa con Cipro.

600 tagli tra docenti e ATA a Siracusa

I provvedimenti legislativi attualmente in vigore, hanno determinato in provincia di Siracusa la decurtazione di oltre 600 posti fra personale docente ed ATA. Dopo l’incontro del 5 settembre in Prefettura e la consegna di un documento, il comitato di crisi permanente composto da FLC Cgil, CISL Scuola, UIL Scuola, Snals, Gilda, Antes, Cisal e Comitato Scuola Precari organizza unitariamente per sabato 12 settembre ore 17 presso l’Istituto Tecnico Commerciale “F. Insolera”, Via Modica, 2 a Siracusa un dibattito pubblico sulla vertenza scuola. Invitati i massimi rappresentanti territoriali del mondo politico ed economico a partire dal Ministro Prestigiacomo.

Fonte: www.flcgil.it

Tagli alla scuola pubblica: le iniziative nazionali

di: www.flcgil.it

10 settembre 2009, dalle ore 10.00 alle 13.00
Presidio della FLC Cgil davanti il MIUR di Viale Trastevere a sostegno delle lotte dei precari per la qualità della scuola. La FLC Cgil chiede risorse aggiuntive, l’abolizione dei tagli, un piano certo di immissioni in ruolo per docenti e ATA, per difendere l’occupazione e garantire la qualità del servizio scolastico nazionale.

Queste richieste, insieme alla denuncia dei tagli operati dal Ministro Gelmini, saranno al centro di un fitto calendario di iniziative, tra cui quella che si svolgerà nella mattinata del 10 settembre.

I componenti del Comitato Direttivo della FLC Cgil insieme ai dirigenti sindacali nazionali e ai lavoratori precari terranno un presidio nei pressi del Ministero dell’Istruzione.

Venezia: Neshat, Iran sara’ libero

Il mio film vuole essere un messaggio di speranza, ce la faremo

Tratta da: http://artradarasia.files.wordpress.com

La regista iraniana Shirin Neshat, in concorso oggi a Venezia 66, ha indossato la sciarpa verde del movimento a sostegno di Mussavi. ”Il mio Paese un giorno sara’ libero. Questo film che parla dei giorni cruciali del ’53 – ha detto la fotografa e videoartista – vuole essere un messaggio per tutti gli iraniani che credono di perdere la speranza. Non sentiamoci sconfitti, un giorno ce la faremo”. Il suo film “Women without men” tratto dal romanzo di Shahrnush Parsipur. (ANSA)

Turchia: 31 morti per inondazioni

Decine di persone si danno a atti di sciacallaggio

E’ di almeno 31 morti il bilancio delle inondazioni che hanno colpito la Turchia nord-occidentale nelle ultime 48 ore. La citta’ piu’ colpita e’ Istanbul. Mentre decine di persone sono date per disperse in tutto il Paese. La vista dei cadaveri che continuano ad affiorare dall’acqua in diversi quartieri allagati della parte europea di Istanbul non ha fermato decine di persone che si sono date ad atti di sciacallaggio in case e fabbriche travolte dall’inondazione. (ANSA)