Tennis femminile, US Open: Flavia Pennetta al secondo turno

epa31yj9Y_20090831Flavia Pennetta, testa di serie n.10, si e’ qualificata per il secondo turno degli Us Open dopo aver battuto Edina Gallovits 6-0, 6-4.

Nella prima giornata del torneo del Grande Slam facile vittoria di Roger Federer che si e’ sbarazzato in tre set di Britton con il punteggio di 6-1, 6-3, 7-5. Avanti anche Davydenko, Robredo e Soderling.

Tra le donne ottima prova della rientrante Kim Clijsters che ha battuto 6-1, 6-1 la Kutuzova. Al secondo turno senza problemi anche Serena Williams.

(Ansa, 31 agosto)

Milano: una ventata di hard-rock anni ’70 in un’atmosfera indie rock e britpop

Sarà solo uno scioglimento momentaneo, come era già successo nel 2000, oppure questa volta dobbiamo davvero dire addio agli Oasis?  Questa è la domanda che si sono posti moltissimi fan della famosa band icona del brit-pop, che però sembra destinata a rimanere senza risposta, almeno per ora.  La scaletta del festival “I-Day Urban Festival”, del 30 Agosto 2009 alla fiera Rho di Milano, prevedeva la presenza di diversi gruppi (dai giovani italiani Hacienda ai Twisted Wheel, Kasabian e Kooks), che si sarebbero dovuti esibire fin dal primo pomeriggio, e la performance finale degli Oasis.  Solo due giorni prima dell’atteso evento è giunta da Parigi, meta precedente dell’ Oasis-tour, la notizia che fosse scoppiata una lite tra i fratelli Gallagher e che Noel avesse abbandonato la band senza alcuna intenzione di ritornarci.  Tra i numerosi fan si è subito diffusa la notizia, accompagnata da rabbia mista a delusione:  infatti se da una parte c’era chi avrebbe finalmente visto gli Oasis per la prima volta, dall’altra i fan accaniti erano ansiosi di assistere a quello che molto probabilmente sarebbe stato l’ultimo concerto della band (almeno per un po’ di tempo, come avevano annunciato gli stessi fratelli Gallagher). Per questo motivo la fiera non ospitava un pubblico particolarmente numeroso, data l’assenza dei molti che avevano acquistato il biglietto solo per ascoltare gli Oasis.  Una volta iniziato il festival, la curiosità dei fan rimaneva solo una: chi avrebbe suonato al posto degli Oasis, in chiusura del concerto?  Ospiti inattesi sono stati i Deep Purple, che si sono esibiti per circa un’ora e mezzo sul palco di Milano. Gran bella notizia per gli appassionati di rock di tutte le età, che sono stati contenti di ascoltare brani storici, come Smoke on the water, Hush o Highway star. Il pubblico ha accolto entusiasta il mitico gruppo hard-rock che ha dimostrato fin da subito grande simpatia, familiarità e voglia di divertire e divertirsi. I fan hanno seguito quasi a bocca aperta gli incredibili assoli di Stevie Morse, Ian Paice e Don Airey e possono ritenersi soddisfatti dei più che degni sostituti della band inglese. Nonostante  questo, ci auguriamo che quello dei fratelli Gallagher sia solo un litigio passeggero e che gli Oasis si riuniscano il prima possibile per regalarci ancora nuovi brani, nuove emozioni e un concerto come quello che non si è tenuto ieri. In caso contrario: they’re gonna live forever.

Mariangela Carbone,  da Milano.

De Magistris: “Si prepara il Colpo di Stato d’Autunno”

di Luigi De Magistris

3

Credo che il popolo italiano debba essere consapevole che la maggioranza politica – di ispirazione piduista – tenterà di utilizzare le Istituzioni per portare a compimento – nei prossimi mesi- il più devastante disegno autoritario mai concepito dal dopoguerra in poi. Un vero golpe d’autunno. Leggi il seguito di questo post »

Campobello di Mazara (TP): un medico animalista denuncia il sindaco

Img1-44454

Se si crede davvero in qualcosa, non si guarda in faccia nessuno. E il dottor Lipari, noto medico oncologo castelvetranese, da sempre convinto animalista, non ci ha pensato due volte a denunciare il sindaco di Campobello di Mazara come responsabile indiretto per “mancato soccorso di animali in chiaro stato di sofferenza”. Leggi il seguito di questo post »

Cosenza: La collina dei veleni

Lo strano caso della collina dei veleni presso Cosenza approda solo oggi in Rai.

Rimandiamo ad un articolo del collega Enrico di Giacomo che se n’é occupato già il 20 agosto nel suo blog. (S.I.)

La collina dei veleni

Berlusconi: condanna da stampa EfJ

Giornalisti europei parlano di ‘vendetta mediatica’ su giornali</strong

www.oltrequotidiano.com

La Federazione dei giornalisti europei (Efj) ha condannato ‘le vendetta mediatica’ del presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il riferimento e’ alla querela a ‘Repubblica’ e al francese ‘Nouvel Observateur’ e ‘all’attacco’ ad ‘Avvenire’. In un comunicato il segretario generale dell’Efj, Aidan White, afferma che il premier ‘sta mettendo a rischio la liberta’ di informazione cercando di usare la legge per intimidire i giornalisti e soffocando i reportage giornalistici’.

(ANSA)>

Informazione: per la Cgil il Paese è a rischio

Pd: domani vertice su manifestazione con difesa libertà stampa

viadellebelledonne.files.wordpress.com

In Italia e’ a grave rischio la liberta’ d’informazione, denuncia la Cgil, pronta a una mobilitazione che sfoci in una grande manifestazione. Ad annunciarla e’ il segretario confederale Fulvio Fammoni, responsabile per le politiche dell’informazione e della comunicazione della Cgil. Sulla stessa linea anche il Pd. Il segretario, Dario Franceschini, ha convocato per domani la segreteria proprio per organizzare una manifestazione in difesa della liberta’ di informazione.

(ANSA)