Calcio, Campionato di Eccellenza: il Camaro parte bene. Un pareggio 1 a 1 ad Acireale



Inizia con un prestigioso pareggio, ottenuto al “Tupparello” contro il quotato Acireale, la stagione dell’Usd Camaro Messina. All’esordio ufficiale la squadra guidata da Gaetano Accetta non si fa trovare impreparata e tiene testa agli avversari nella gara di andata del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza. Nella ripresa il botta e risposta tra Cannavò, che al 19′ porta in vantaggio il Camaro, e Esposito, che al 25′ pareggia i conti per l’Acireale. Tra sette giorni ritorno a Messina. Nota stonata del pomeriggio l’infortunio occorso al difensore del Camaro Felice Pulejo, costretto ad abbandonare il campo in barella.

LA GARA – Si apre ufficialmente ad Acireale la stagione dell’Usd Camaro Messina. Al “Tupparello” si gioca il match di andata del primo turno di Coppa Italia di Eccellenza.

Nella prima frazione Acireale più vivace. Al 9′ colpo di testa di Esposito di poco a lato. Al 10′ combinazione tra Cordaro e Varrica con tiro ravvicinato di quest’ultimo parato da Giunta. Al 19′ il Camaro prova a ripartire con il lancio di Assenzio per Casella che si invola verso la porta di Cascella ma viene fermato per una dubbia posizione di fuorigioco. Acireale pericolosissimo in due occasioni tra il 34′ ed il 37′: prima è decisivo il salvataggio sulla linea di Cataldi sulla conclusione di Esposito, poi è Fascetto, con una gran botta su punizione, a colpire il palo alla sinistra di Giunta. Al 38′ si rivede il Camaro: Merlino parte in contropiede, supera un avversario e serve Cannavò che non riesce a controllare da buona posizione. Al 40′ ci prova Varrica, Giunta è attento e devia in angolo. Nel finale della prima frazione, il Camaro si fa vivo due volte dalle parti di Cascella. Prima il portiere avversario devia sulla traversa il cross di Assenzio da destra, destinato a centro area dove, ben appostati, c’erano Casella e Cannavò. Poi, al 46′, tiro potente ma leggermente impreciso di Merlino dalla distanza, palla sul fondo. Il primo tempo termina 0-0.

Equilibrata la ripresa. E’ l’Acireale a farsi vedere per primo, sugli sviluppi di un corner, con il colpo di testa di Costanzo che finisce poco distanze dal palo. Al 13′ si infortuna Pulejo: per il difensore del Camaro, uscito in barella, frattura composta del terzo mediale della tibia destra. Al 19′ gli ospiti, molto più decisi e pimpanti rispetto alla prima frazione, trovano il vantaggio: cross da destra di Merlino per Cannavò che, a centro area, non sbaglia e di testa batte con freddezza e precisione il portiere avversario. L’Acireale però riesce a pareggiare solo sei minuti più tardi con il colpo di testa di Esposito, servito dal lungo lancio di Truglio: Giunta è sulla traiettoria del pallone ma, nel tentativo di intervenire, sbatte la spalla contro il terreno, si fa male, e non riesce ad arrivare sulla sfera. Dopo l’1-1, in campo regna l’equlibrio: buona intensità, poche occasioni da gol. Il Camaro, nel finale, prova a distendersi in velocità con l’azione personale di Merlino che viene, però, fermato fallosamente da Scalia a pochi passi dall’area di rigore avversaria. Il punteggio non cambia più fino al triplice fischio dell’arbitro Riso che arriva dopo ben 7 minuti di recupero.

Tra sette giorni, a Messina, la gara di ritorno.

http://www.usdcamaro.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: