Messina, Piazza Duomo: il concerto serale della Banda della Brigata Aosta

Questa sera, domenica 16 agosto, in Piazza Duomo, alle ore 21, a Messina, si terrà il concerto della Banda della Brigata Aosta, con la partecipazione anche di cantanti lirici. La Banda Musicale della Brigata Meccanizzata fu ricostituita nel maggio 1977, con la denominazione di Musica d’Ordinanza. Infine assunse denominazione di Banda della Brigata “Aosta”, con sede presso il Reparto Comando e Trasmissioni della Brigata.

Calcio, Serie D: reso noto il calendario degli incontri

di S.I.

Diffuso il calendario della prossima stagione del campionato di serie D: Acr Messina e Milazzo sono, come noto, comprese tra le squadre che disputeranno il girone I, con apertura di campionato fissata per domenica 6 settembre. Leggi il seguito di questo post »

L’Area dello Stretto è un vuoto a perdere

area51_

L’incredibile e grottesca vicenda relativa al tentativo di limitare il traghettamento dei pedoni nello Stretto di Messina ripropone non tanto o non soltanto la questione Ponte Si – Ponte No, quanto il più generale ed irrisolto problema della mobilità nell’area dello Stretto, vero e concreto ostacolo alla cosiddetta conurbazione delle aree metropolitane di Reggio e Messina ed alla crescita economica, sociale e culturale dell’intera area dello Stretto. Leggi il seguito di questo post »

Cosenza: aggredita volontaria sull’A3

Una volontaria di un’associazione di soccorso sanitario ha denunciato di essere stata aggredita e malmenata mentre era al lavoro sulla A3.

La donna si trovava nel presidio multi-operativo del Savuto nel tratto dell’Autostrada Salerno-Reggio Calabria tra gli svincoli di Altilia e San Mango D’Aquino.

E’ stata trovata e soccorsa dai suoi colleghi che l’hanno trasportata nel nosocomio di Cosenza, dov’e’ attualmente ricoverata.

Sono in corso indagini da parte delle Forze dell’Ordine.

(Ansa, 16 agosto)

Nottata di incidenti nell’arcipelago eoliano, protagonisti turisti alle prese con piccole disavventure in barca

Tragedia sfiorata nell’isola di Salina, dove un gommone di 13 metri è finito sugli scogli di Tre Pietre. A bordo si trovavano turisti francesi ed inglesi e il proprietario del gommone R.G., originario di Palermo. I vacanzieri sono rimasti leggermente contusi e sono stati tratti in salvo da una motovedetta della Guardia costiera. A mezzanotte altro Sos. Un natante con sette turisti a bordo si è schiantato a Punta Brigantino, sempre a Salina. L’impatto è stato talmente forte che il veliero è quasi affondato. Leggermente contuse le sette persone. Anche in questo caso è intervenuta la Guardia costiera, che ha messo in sicurezza il natante e soccorso i malcapitati.  Per ironia della sorte, i turisti del gommone facevano parte dello stesso gruppo del veliero. Avevano utilizzato il gommone per fare un notturno intorno all’isola. A Salina, sempre in località Punta Brigantino, era finito in una secca anche un aliscafo della “Ustica Lines”. Nel canale tra Lipari e Vulcano ha rischiato di affondare un semicabinato con sei persone a bordo, tra cui due bambini.

Nuovo duro colpo delle ‘Forze del Bene’ contro l”Impero del Male’

di Santino Irrera

darth_vader

Bloccato e giudicato con rito direttissimo un ‘pericolosissimo ed inveterato criminale’ senegalese, colpevole di aver tentato di… vendere CD e DvD contraffatti per non morire di fame: ancora ignoti e liberi di agire, invece, i veri criminali, mandanti e gestori di un’attività certamente illecita, nociva e da censurare, che si muovono speculando e lucrando enormemente su questi traffici.

I Carabinieri di Messina – che non critichiamo affatto, intendiamoci, avendo svolto in pieno il loro dovere nell’applicazione delle leggi vigenti ma forse in questo caso perfino a malincuore, data la loro usuale e profonda sensibilità  – hanno tratto in arresto l’ambulante nella giornata di giovedì 13 agosto.

Cinquefrondi (RC): muore dopo parto in clinica

Una donna di 44 anni e’ morta in una clinica privata convenzionata di Cinquefrondi (RC) dopo aver partorito il quarto figlio. Ieri la donna e’ stata ricoverata nella clinica dove ha dato alla luce il suo quarto figlio che sta bene. Subito dopo il parto, svoltosi naturalmente, ha avvertito un malore ed e’ morta.

I familiari hanno presentato una denuncia ai carabinieri che hanno avviato le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica di Palmi, Alberto Cianfarini.

(Ansa, 16 agosto)

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »