NELL’ISOLA A RISCHIO

“L’industria siciliana registra un grave arretramento e la Regione ancora non ha una strategia anticrisi. Messina è una città simbolo, dove i pochi insediamenti industriali esistenti stanno morendo o, peggio, vedi il caso della Rodriquez, vengono acquisiti con intenti speculativi e dirottati altrove beffando lavoratori e comunità locale”.

Leggi il seguito di questo post »

Ipocriti o Razzisti?

di Fulvia Bandoli

Non so se nella maggioranza prevalgano ipocrisia o razzismo, ma la vicenda della mancata regolarizzazione delle badanti e delle colf è assai indicativa e merita attenzione. Leggi il seguito di questo post »

L’associazione Alamak dona al reparto di pediatria del Policlinico numerosi televisori di piccole dimensioni

segesta_jet

La Fondazione ALAMAK, nata per mantenere viva la memoria dell’eroico Comandante Sebastiano Mafodda tragicamente scomparso insieme ad altre tre persone il 15 gennaio del 2007 nello scontro nello Stretto tra fra l’aliscafo Segesta Jet, e la nave portacontainer SusanBorchard, ha donato alla’ Unità Operativa Complessa di Clinica Pediatrica, numerosi televisori di piccole dimensioni dislocati nelle diverse stanze di degenza. Inoltre, l’associazione ha donato all’Unità diretta, dal prof Filippo De Luca, anche un grande televisore collocato nella Ludoteca in modo da consentire ai ragazzi ricoverati dei momenti di aggregazione. Leggi il seguito di questo post »

Presentata stamane fase operativa per creazione centro oncologico al Policlinico di Messina

policlinico Dopo la firma avvenuta nei giorni scorsi del contratto stipulato tra l’Università di Messina, l’istituto San Raffaele di Milano e la BNL Paribas relativo al finanziamento per la realizzazione del progetto di ricerca “Diagnostica molecolare integrata e terapia mirata nei tumori cerebrali”, oggi al Policlinico Universitario si è proceduto alla presentazione del cronoprogramma che darà il via alla fase operativa. Leggi il seguito di questo post »

Meridionali si nasce, razzisti si diventa

razzismo

Senti che puzza, scappano anche i cani. Sono arrivati i napoletani…“. “Son colerosi e terremotati… Con il sapone non si sono mai lavati…“. Chi ha intonato questi ritornelli razzisti è Matteo Salvini, 36 anni, deputato alla Camera, parlamentare europeo e capogruppo della Lega Nord al comune di Milano. Quanti napoletani, settentrionali di adozione, ci sono nella cosiddetta Padania? E nella sola Milano? Salvini, eurodeputato e deputato, rappresenta anche loro e il suo stipendio è pagato dalle tasse che versano. La pecunia dei terùn non olet, Salvini invece si. Leggi il seguito di questo post »