Regione Sicilia, Lombardo assegna deleghe agli assessori regionali

lombardo-739398

Il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, ha attribuito stasera le deleghe agli assessori del governo della Regione. Queste le competenze assegnate: Presidenza: Gaetano Armao, con l’attribuzione di tutte le deleghe connesse. Agricoltura: Michele Cimino, già assessore al Bilancio. Beni Culturali e Pubblica istruzione: Lino Leanza , che torna a un incarico già ricoperto. Bilancio e Finanze: Roberto Di Mauro, che lascia l’assessorato alla cooperazione Cooperazione, Commercio e Pesca: Titti Bufardeci, che lascia l’assessorato al Turismo. Famiglia e Autonomie locali:Caterina Chinnici. Industria: Marco Venturi, già presidente dei giovani industriali di sicindustria. Leggi il seguito di questo post »

G8, arresti ad orologeria

Dichiarazione di Paolo Ferrero, segretario nazionale del Prc-Se

Gli arresti di stanotte, che seguono le limitazioni del diritto a manifestare  attuate in varie occasioni dal governo ed un clima di intimidazione in occasione delle manifestazioni, segnalano in modo pieno la strategia del governo: cerca di trasformare il confronto politico e sociale in un problema di ordine pubblico e in questo modo di circoscrivere e ridurre al minimo le espressioni del dissenso. Il tutto mentre i provvedimenti del governo – a partire dal pacchetto sicurezza – violano palesemente la Costituzione e legittimano il formarsi di squadracce in ogni città. Leggi il seguito di questo post »

Ricominciamo da 3

di Francesco Indovina

La riunione seminariale del 3 luglio di Sinistra e Libertà è stata importante, viva, intensa e partecipata. Peccato che il suo finale non sia stato degno del suo svolgimento. Ci sono due elementi della chiusura che sono poco convincenti ma che, si spera, l’iniziativa di base e di vertice potranno correggere. Leggi il seguito di questo post »

Studenti occupano rettorato di Palermo

Circa cinquanta studenti universitari dell'”Onda” hanno occupato alcuni uffici del rettorato di Palermo, a Palazzo Steri, per protestare contro gli arresti e le perquisizioni di Torino. Ad attenderli i giovani hanno trovato le forze dell’ordine, ma non ci sono state tensioni: dopo un primo tentativo per farli desistere, i ragazzi in modo pacifico sono entrati nell’edificio

Annuncio ritardi

Dopo aver emanato un comunicato che annunciava il mantenimento della terza nave ferroviaria adibita al traghettamento dei treni a lunga percorrenza, il Ministro delle infrastrutture e trasporti-Altero Matteoli- farebbe bene a fare un salto a Messina per rendersi conto personalmente della gravissima situazione in cui versa il trasporto ferroviario in Sicilia, ulteriormente gravato dall’assenza della terza nave che RFI, nonostante le richieste del governo, lascia ferma in invasatura con l’equipaggio minimo di sicurezza causando disagi e ritardi senza precedenti che il sindacato e l’utenza sono costretti a denunciare giornalmente. Leggi il seguito di questo post »

Poco comprensibili le scelte del Taormina FilmFest

Il 13 giugno ha preso il via, al teatro antico di Taormina, la cinquantacinquesima edizione di quella che un tempo era nata come Rassegna internazionale cinematografica di Messina e Taormina. L’edizione 2009 di uno dei più antichi Festival cinematografici italiani evidenzia una novità per la verità poco comprensibile: sarebbe nato il “Taormina FilmFest in Sicilia”. Ma in 55 anni dove si è svolta, tra luci e ombre, la prestigiosa manifestazione? Leggi il seguito di questo post »

Caldo: allarme”rosso” a Civitavecchia e Messina

CaldoAllarme rosso ondate di calore a Civitavecchia e Messina. Nelle giornate di domani e dopodomani il Sistema di allerta della Protezione civile per la prevenzione degli effetti del caldo sulla salute registra particolarmente in queste due citta’ una temperatura massima percepita di 37-38 gradi con la necessita’ di adottare interventi di prevenzione mirati alla popolazione a rischio: bambini, malati cronici e anziani. Nella giornata di oggi a Messina vengono registrati i 38 gradi con livello di allerta 2 ‘arancione’, cioe’ con effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio.

Lo stesso si registra oggi e domani a Civitavecchia con temperature percepite a 37 gradi. Livello 3 ‘rosso’ da domani nella citta’ siciliana e da dopodomani nella citta’ laziale. Per le altre citta’ italiane situazione tranquilla con livello 0 o livello 1 ‘giallo’ a Roma, Perugia, Latina, Genova e Cagliari.

(Agi)