Euro 2012: Azzurri epici, il rigore di Diamanti conduce alla semifinale contro la Germania

di Francesco Carini

Alle 20 e 45, presso lo stadio Olimpico di Kiev, è andato in scena l’ultimo quarto di finale di Euro 2012 fra Italia e lnghilterra. Gli azzurri vengono schierati con una difesa a 4 ed il rombo a centrocampo, per un 4-3-1-2 atipico che presenta: Buffon in porta; Abate, Bonucci, Barzagli e Balzaretti in difesa; il trio Pirlo-Marchisio-De Rossi sulla mediana e Montolivo dietro la coppia Cassano-Balotelli. Di contro, Hogdson si affida ad un 4-4-1-1, con Rooney al servizio di Welbeck. Leggi il seguito di questo post »

Euro 2012: Sarà derby iberico, Xabi Alonso affonda la Francia

di Francesco Carini

Alle 20 e 45, alla Donbass Arena di Donetzk, Spagna e Francia si sono affrontate per il terzo quarto di finaledi Euro 2012.

Del Bosque schiera il solito 4-3-3 con il tridente Silva-Fabregas-Iniesta, sostenuto dalla mediana formata da: Xavi, Xabi Alonso e Busquets. Di contro Blanc opta per un 4-3-2-1 molto simile ad un 4-5-1, con Karim Benzema avanti, servito da elementi del calibro di Ribery, Malouda e Debuchy. Leggi il seguito di questo post »

L’auree padane

Lipari, “La Sinistra”: necessario biotrituratore comunale

Interrogazione del consigliere Gianni Iacolino al sindaco Marco Giorgianni:
Al Sig Sindaco del Comune di Lipari
Al Sig Assessore all’ Ecologia Comune di Lipari
Dopo l’entrata in vigore del decreto legislativo 3 dicembre 2010, visto l’articolo. 13 del D. Ltd. 205\2010, diventa praticamente reato penale, oltreché amministrativo, bruciare sterpaglie o ramaglie o vegetazione secca, sfalci, potature, nonché altro materiale agricolo o forestale naturale. Leggi il seguito di questo post »

Onorate società, viste dall’inglese John Dickie

Mare moderato

di Alessandro Robecchi

Dunque, vediamo se ho capito bene. Montezemolo non vuole naufraghi del Pdl, che comunque non arriverebbero alle scialuppe nemmeno con un salvagente o corrompendo i marinai, e se ci riuscissero gli bagnerebbero i sedili Frau della Ferrari.
Nomi nuovi: brilla l’astro di Beppe Pisanu, uno che già Nitti nel ’21 considerava troppo anziano per la cosa pubblica, mentre Stracquadanio non si sente naufrago della seconda Repubblica, parole sue. Alfano va a farsi applaudire dai suoi aspiranti formattatori, e poi a farsi apprezzare dai futuri formattati. Leggi il seguito di questo post »

Spese militari da record, 1.740 miliardi per le armi

foto di Elina Gugliuzzo

di Sergio Andreis

La spesa militare globale nel 2011, secondo i dati resi noti lo scorso 17 aprile dal Sipri, ha continuato ad aumentare: dello 0,3% in termini reali rispetto al 2010, raggiungendo i 1.740 miliardi di dollari. Il totale era di 1.630 miliardi nel 2010 con gli aumenti più consistenti registrati per quell’anno in Sud America (5,8%) e Africa (5,2%), mentre in Asia e Oceania l’incremento era stato dell’1,4%. L’Europa aveva registrato un calo del 2,8% ma resta, dopo il Nord America, la regione che spende di più. Leggi il seguito di questo post »

Euro 2012: Portogallo prima semifinalista, Repubblica Ceca troppo debole

di Francesco Carini

Alle 20 e 45, presso il National Stadium di Varsavia, si è giocato il primo quarto di finale di Euro 2012 fra Repubblica Ceca e Portogallo. La Česká scende in campo con un 4-2-3-1 ponendo le sue speranze nell’esperienza di Baros e sugli inserimenti di Pilar, Jiracek e Gebre Selassie, mentre i lusitani puntano su un 4-3-3 che vede il tridente delle meraviglie composto da: Cristiano Ronaldo, Helder Postiga e Nani, supportato dalla mediana formata da: Meireles, Veloso e Moutinho. Leggi il seguito di questo post »

“Non ce la faccio più”, grido disperato di un imprenditore del cosentino

”Non ce la faccio piu”’. E’ il grido disperato d’aiuto di un imprenditore del cosentino recapitato in una lettera al leader del movimento Diritti civili Franco Corbelli, che l’ha resa nota. ”Non conosco quest’uomo, né la sua vicenda processuale. Non entro quindi nel merito di quello che mi scrive, che rendo noto così come mi è arrivato. Sento solo il dovere morale - precisa Corbelli – di chiedere a chi di competenza di intervenire subito, aiutare e salvare questo uomo, prima che sia troppo tardi”. Nella lettera l’imprenditore racconta la sua storia. Si è trovato a dovere ricorrere a un prestito a tassi usurari dopo l’incendio del suo agrumeto di clementine, sullo Jonio cosentino. Leggi il seguito di questo post »

Un motorino per la sinistra radicale

di Citto Saija

Finalmente qualcosa comincia a muoversi in Sicilia in senso unitario. Su iniziativa della segreteria regionale di Rifondazione comunista è stato lanciato un appello per costruire, in viste delle prossime elezioni regionali, una “lista unitaria della sinistra alternativa” o sinistra radicale. Un tentativo utile per fare come in Grecia.

Ci piace evidenziare l’avvio dell’appello, un vero e proprio motorino, che può indurre, nella frammentazione esistente, ad una seria riflessione. Leggi il seguito di questo post »

Fritto misto alla siciliana

di Francesco Saija

Come abbiamo già scritto un Festival cinematografico non può essere improvvisato né può essere affidato a chi organizza “eventi”. Dall’improvvisazione non può che nascere qualcosa di caotico, un vero e proprio fritto alla siciliana. “L’agguerrita general manager” del Taormina Film Fest, fortissimamente voluta da una altrettanto agguerrita triade di incompetenti, ha messo in essere un assemblaggio di pellicole che nulla hanno a che fare con un Festival cinematografico degno di questo nome. Leggi il seguito di questo post »

Altro che ponte: la Sicilia è stata eliminata

di Panteno

La stazione centrale di Messina sembra ormai un deserto. Solo quattro treni vanno verso il cosiddetto continente. I treni notturni per Roma sono due ed uno diurno nella mattinata. Poi nel pomeriggio vi è il quarto treno per Milano. Ma questo treno con letti e cuccette non passa per Bologna e Firenze, ma percorre il tragitto del vecchio treno notte per Torino, arrivando a Genova e poi a Milano senza arrivare a Torino. Chi vuole andare oltre Roma, una volta arrivato a Roma deve cambiare treno e prendere i treni eurostar di Trenitalia o di Montezemolo. Leggi il seguito di questo post »

Girone D Euro 2012: Ucraina derubata, Inghilterra e Francia ai quarti

di Francesco Carini

Italia-Inghilterra e Francia-Spagna saranno i match che completano il tabellone dei quarti di finale di Euro 2012.

Alle 20 e 45, per la terza e ultima giornata del girone D, i prossimi avversari degli azzurri hanno affrontato l’Ucraina, mentre i galletti hanno incontrato la Svezia. Leggi il seguito di questo post »

LE INFILTRAZIONI DEL PONTE

di Giovanni Tizian e Antonello Mangano

Professione “badilante”. Non proprio un ruolo di vertice per Domenico Barbaro all’interno di Demoter, la società che da quanto risulta a Repubblica.it lo aveva assunto tra i dipendenti del primo cantiere del Ponte, quello di Cannitello. Lungo è il curriculum criminale di Barbaro. Variegate le tipologie di reati per cui è stato indagato e arrestato. E’ stato anche condannato per associazione mafiosa, i clan di riferimento sarebbero quelli della Piana di Gioia Tauro, che dal Porto a Roma passando per i cantieri della Salerno-Reggio Calabria dettano legge. L’ultimo provvedimento che l’ha riguardato risale al 2010, e nel cantiere si lavorava già da un anno. Leggi il seguito di questo post »

Green economy e lavoro

foto di Giordana Restifo

di Roberto Romano (www.sbilanciamoci.info)

La green economy può essere un’opportunità per creare nuovi posti di lavoro e favorire la ricerca. Per ora, in Italia ci si limita ad aumentare la domanda, scordando il lavoro.

Green economy è un termine forse abusato. Utile per definire un orizzonte economico o meglio ancora un paradigma tecno-economico, ma che cosa ci sia dietro e quali siano le implicazioni dal lato del Pil (reddito), della sua distribuzione, per non parlare degli investimenti (aspettative), siamo nel terreno del caso. Leggi il seguito di questo post »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.