“Il berretto a sonagli” alla “Laudamo”


di Francesco Saija

Nella sala “Laudamo” è stato presentato il sempre attuale “Il berretto a sonagli” di Luigi Pirandello. La “Compagnia Sicilia del teatro nazionale” fondata dal compianto Giovanni Cutrufelli fin dal lontano 1945 ha voluto rendere omaggio al fondatore con l’opera pirandelliana con la regia della moglie Gigliola Reyna, che è anche protagonista nella parte della Signora Beatrice Fiorica. Come tutti sanno, il lavoro di Pirandello scritto nel 1917, rappresenta la sua eterna filosofia nel continua passaggio tra finzione e realtà. Il continuo intrecciarsi tra le corde “seria” e “civile” e la “corda pazza”. Una godibile rappresentazione nella sua classicità. Abbastanza convincente ci è sembrato il personaggio di Ciampa lo scrivano interpretato da Mario Re. Forse un po’ troppo tradizionale la scenografia e non molto convincente la danza iniziale. Ma Pirandello fa sempre bene.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: