Concorso per giornalisti annullato al Comune di Palermo, esposto dell’Assostampa


“L’annullamento definitivo del concorso per 13 redattori all’ufficio stampa del Comune di Palermo appare davvero tanto sconcertante quanto inopportuno e su questa decisione l’amministrazione comunale di Palermo, guidata dal sindaco Cammarata, dovrà rispondere non solo nelle sedi proprie del contenzioso sindacale. Ma anche nelle sedi giudiziarie civili, penali e contabili”. Lo afferma il segretario regionale dell’Assostampa, Alberto Cicero,  che aggiunge: “Il nostro ufficio legale ha già avviato una vertenza a tutela dei giornalisti che per anni hanno lavorato nell’Ufficio stampa del Comune.

Il Comune di Palermo ha già chiesto all’Istituto di previdenza dei giornalisti di aderire al condono per i contributi non versati per oltre 5 anni. È stata quindi riconosciuta la natura subordinata del rapporto di lavoro. La prossima settimana – aggiunge Cicero – presenteremo un esposto alla Procura della Repubblica alla quale chiederemo di fare piena luce sulle ragioni che hanno indotto l’Amministrazione ad annullare un concorso trasparente che, giunto alle battute finali, avrebbe dovuto stabilizzare i colleghi precari dell’amministrazione comunale e dare lavoro ad altri 4 colleghi esterni. Ma denunceremo anche l’Amministrazione comunale per interruzione di pubblico servizio, giacché gli uffici stampa degli enti pubblici devono funzionare Perché lo prevede espressamente legge. Quel concorso, tra l’altro – prosegue Cicero – aveva generato grandi aspettative da parte dei giornalisti precari, i quali da un anno e due mesi non prestano più servizio retribuito. Il Comune aveva persino richiesto ai colleghi, da gennaio a giugno 2009, di lavorare gratuitamente, cosa che dopo 6 mesi è stata bloccata con l’intervento dell’Assostampa siciliana che non può contemplare il lavoro gratuito proposto addirittura da enti pubblici. Questa vicenda – conclude Alberto Cicero – non può cadere nel dimenticatoio e Assostampa Siciliana si batterà in tutte le sedi per tutelare i colleghi e per ripristinare l’Ufficio stampa del Comune di Palermo, dove devono lavorare giornalisti ai quali va applicato esclusivamente il contratto di lavoro di categoria come previsto dalle norme e dalle leggi vigenti”.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: