RIPRENDIAMOCI L’ACQUA E LA DEMOCRAZIA

di Marco Bersani

Avevano studiato tutto per bene. La privatizzazione dell’acqua inserita in un decreto legge che nulla aveva a che fare con la stessa, il provvedimento tenuto sotto silenzio, le veline dei grandi mass media amici dei poteri forti e il consueto immobilismo delle opposizioni parlamentari.

Ma improvvisamente il giocattolo si è rotto: diverse migliaia di email hanno inceppato i computer di deputati e senatori, oltre cinquantamila firme raccolte in pochi giorni sono state consegnate alla Presidenza della Camera, un presidio numeroso e colorato ha inondato Montecitorio e diverse decine di iniziative sono state organizzate in tutti i territori del Paese. Leggi il seguito di questo post »

15 ANNI DI CARCERE A FONDATORE SITO WEB TIBETANO

Le autorità cinesi hanno condannato a 15 anni di carcere Kunchok Tsephel, 39 anni, fondatore di un sito web in
lingua tibetana. Lo ha denunciato l’International Campaign for Tibet (Ict), un gruppo per i diritti umani con sede a  Washington. Ma non si tratta dell’unica condanna contro attivisti tibetani: Reporter senza Frontiere (Rsf) ha reso nota da Parigi la condanna a cinque anni di carcere del blogger tibetano Kunga Tseyang.
Tsephel era stato arrestato in febbraio e da allora i suoi  familiari non avevano più sue notizie. Leggi il seguito di questo post »

Smog: Milano batte Roma. Città più pulita Bologna. Il Sud rimane indietro

Trasporti sostenibili: Milano batte Roma, ma in eco-mobilità vince Bologna. Maglie nere per Catania, Sassari e Taranto.

Italia a 2 velocità su qualità dell’aria: il centro-nord segue l’innovazione, il sud rimane indietro. Lo rileva il 3° rapporto di Euromobility. Ultima, tra le 50 principali città italiane, in mobilità sostenibile, è Taranto.

La top ten vede al 2° posto Firenze; seguono Parma, Trento, Milano,Venezia, Reggio Emilia, Padova, Bari e Modena. Roma è al 18° posto.

(Ansa, 21 dicembre)

Maltempo: FS, soppressi 350 treni

Oggi, a causa del maltempo, le Ferrovie dello Stato hanno soppresso 350 treni, lo 0,3% sulla lunga percorrenza e il 5,6% nel regionale. Nonostante l’emergenza ‘non c’e’ stata alcuna interruzione sulla rete’, dice l’ad di Fs, Mauro Moretti, al contrario di quanto è accaduto in Europa. La punta delle soppressioni di treni è stata del 20% in Friuli, dove si sono raggiunte ‘temperature polari’, seguito da Emilia-Romagna col 10% e Veneto con 6%. Una situazione simile si è avuta nell’85 e nell’86.

(Ansa, 21 dicembre)

Siamo partiti

di Fulvia Bandoli

La platea di Roma di Sinistra Ecologia Libertà era assai diversa da quella di Bagnoli : avere eletto i 1200 delegati su liste prevalentemente chiuse ha ridotto parecchio lo spazio per coloro che vengono da esperienze politiche fuori dai piccoli partitini e questo era un dato evidente. Costoro erano in netta minoranza.

Siamo partiti stavolta mi pare chiaro, ma per fare un Partito bisogna pedalare ancora parecchio. Leggi il seguito di questo post »

Nichi Vendola portavoce

Si è conclusa l’Assemblea per la Costituzione di Sinistra Ecologia e Libertà con l’elezione di Nichi Vendola portavoce e del nuovo coordinamento nazionale, così composto:

  1. BANDOLI Fulvia
  2. BOCCHINO Valentina
  3. CATIZONE Eva Leggi il seguito di questo post »

Pizzo a imprenditori, per tre imputati chiesto il rinvio a giudizio

Il gup di Messina Maria Angela Anastasi ha chiesto il rinvio a giudizio di Pietro Nicola Mazzagatti, Vincenzo Licata e Domenico Mortellaro accusati di estorsione aggravata dall’avere agevolato Cosa nostra. L’inchiesta da cui nasce il procedimento ha svelato un giro di tangenti imposte agli imprenditori impegnati in appalti nella zona tirrenica del messinese. I tre indagati compariranno in tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina) il prossimo 8 aprile.

Siamo davvero….all’anno zero!

È la dodicesima domenica dal disastro. L’ennesima vissuta sul fronte. Comprensibili i momenti di stanchezza e di tensione, come quello di ieri mattina, che ha visto protagonisti il sindaco e un giornalista della troupe di “Anno Zero” (la trasmissione di Michele Santoro su Raidue) che ha seguito l’assemblea pubblica nei locali della scuola Leonardo da Vinci di Giampilieri. Leggi il seguito di questo post »

Messina, Giostra: niente falò di fine anno. Ipotesi di società civile

di Fabrizio Vinci

Questa mattina intorno alla 4.30 le ruspe di MessinAmbiente coadiuvate da alcune volanti dei carabinieri hanno smantellato la catasta di legname che ogni anno viene accumulata di fronte al noto isolato 13, per il falò di fine anno. Sembra che l’intervento sia stato possibile grazie anche alla segnalazione di cittadini che abitavano adiacenti, preoccupati dalle proporzioni titaniche che la catasta di legname stava assumendo. La maggioranza degli abitanti del rione hanno mostrato apprezzamento per l’intervento preventivo effettuato, dimostrando così un’incoraggiante maturità civile.

Cina: aperto primo bar per gay

Il primo bar per gay della Cina approvato dallo Stato ha aperto i battenti a Dali, una località turistica nella provincia dello Yunnan. All’inaugurazione erano presenti una settantina di persone, in maggioranza gay, tra cui dieci volontari venuti da altre città della Cina. Il proprietario del bar, Zhang Jianbo, ha precisato che il locale verrà usato tra l’altro per ‘promuovere la conoscenza dell’Aids e che preservativi verranno distribuiti gratuitamente ai clienti’.

(ANSA)

Carceri: sono 172 i detenuti morti nel 2009, superato il record del 2001

Con il detenuto nigeriano morto ieri nel carcere di Teramo, sentitosi male e ricoverato in ospedale solo dopo 5 ore, le morti in carcere nel 2009 toccano quota 172: viene così superato il triste record del 2001, che aveva segnato con 171 detenuti morti, il numero più alto di morti in carcere nella storia della Repubblica. I dati sono dell’Osservatorio permanente sulle morti in carcere. Negli ultimi 10 anni, nelle carceri italiane, sono morte 1.560 persone, di queste 558 si sono suicidate. Per la maggior parte si trattava di persone giovani, spesso con problemi di salute fisica e psichica, spesso tossicodipendenti. Leggi il seguito di questo post »

Cosmetici al piombo e al cromo: sequestrati 6,5 milioni di pezzi

Sostanze nocive e metalli pesanti cancerogeni in concentrazioni superiori anche di 2mila volte rispetto al consentito. Non si tratta di una discarica abusiva ma di cosmetici e prodotti di bellezza. La finanza di Venezia ne ha sequestrato oltre 6,5 milioni di pezzi, del valore di 40 milioni di euro, sottoponendo a sequestro preventivo anche le due aziende importatrici. Leggi il seguito di questo post »

Sorvegliato speciale in manette per furto aggravato

Messina – Il quarantunenne Natalino Cocuzza, sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno, è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della Polizia di Stato per furto aggravato in abitazione e porto illegale di munizioni. Alle 16,30 di ieri, grazie ad una segnalazione al “113”, di rumori sospetti all’interno di un appartamento di via Comunale San Corrado, a Gravitelli, gli agenti della sezione Volanti insieme a personale dell’Ufficio Scorte hanno bloccato il quarantunenne mentre si accingeva a lasciare l’appartamento alle case Incam, da poco saccheggiato.  La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario che al momento del furto si trovava fuori città.

Co

Papa: dare spazio ad altre religioni e dialogare anche con atei

La Chiesa cattolica dovrebbe “aprire una sorta di ‘cortile dei gentili’ per il dialogo con le altre religioni e gli atei”. Lo ha detto il Papa. Ratzinger ha auspicato la creazione di uno ‘spazio di preghiera per tutti i popoli’, anche per quelli ai quali ‘Dio e’ sconosciuto’. Ha invitato vescovi e sacerdoti a non ‘cedere alla tentazione di prendere personalmente in mano la politica” ma praticare e interpretare ‘nel modo giusto’ ‘una laicità positiva’.

(Ansa, 21 dicembre)

Disservizio 118 Castanea

Messina – Dal Gennaio 2006 è attiva a Castanea una postazione fissa del 118 (pur senza la presenza del medico) che ha svolto un importante servizio in un territorio molto ampio, lontano dalle strutture ospedaliere e con una popolazione ad alta densità di anziani. Da circa tre mesi, come segnala il Consigliere Carlo Rizzo, il servizio è inspiegabilmente diventato solo diurno (08.00 – 20.00) e per di più spesso l’ambulanza non è disponibile, per mancanza di personale, anche nelle ore previste. Questa attuale è una situazione non più tollerabile; i cittadini dei villaggi della zona nord non possono rinunciare ad un servizio così essenziale per la vita della collettività. Non è sui servizi di primo intervento che le istituzioni pubbliche possano pensare a tagli indiscriminati. Non si può giocare così sulla salute dei cittadini. Si chiede agli indirizzi di cui sopra, secondo le proprie competenze, di intervenire prontamente per il normale ripristino del servizio in essere. Non dimenticando, fra molte difficoltà, l’importanza di dotare tale indispensabile servizio della presenza del medico a bordo.

Pubblicato su Sanità. Leave a Comment »
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.