Alla Lockheed i servizi aeroportuali delle basi

di Antonio Mazzeo

La marina militare degli Stati Uniti ha assegnato al colosso industriale Lockheed Martin di Bethesda, Maryland, la gestione delle operazioni aeroportuali nelle basi USA di Napoli-Capodichino e Sigonella. Il contratto, per un valore di 14,6 milioni di dollari, entrerà in vigore nel febbraio 2010 e avrà una durata di sette mesi. È tuttavia prevista la possibilità di estendere la gestione dei servizi per ulteriori cinque anni con una spesa ulteriore di 124,9 milioni di dollari. Leggi il seguito di questo post »

Ultima tappa della Carovana Antimafie a Messina

Conferenza stampa di presentazione dell’evento lunedì 14 dicembre, alle 9.45, presso la saletta Commissioni della Provincia Regionale di Messina.

Interverranno i rappresentanti del Comitato organizzatore.

“Quale futuro per il territorio messinese dopo l’alluvione?”: nel segno di questo tema si conclude – mercoledì 16 dicembre a Messina – la Carovana Antimafie con un’intera giornata ricca di animazione, un’assemblea pubblica e un concerto, alla presenza di don Luigi Ciotti, presidente di Libera, e del presidente dell’Arci Paolo Beni. Leggi il seguito di questo post »

GIORNATE AMNESTY 2009

di Laura La Versa

Amnesty International, Gruppo 284 di Messina comunica l’evento annuale “Giornata Amnesty 2009” che si svolgerà a Messina sabato 12 dicembre a piazza Cairoli dalle ore 16 alle ore 20.

I volontari di Amnesty International saranno presenti in piazza per proporre un “regalo di Natale”. Leggi il seguito di questo post »

Clima, il 2010 sarà l’anno più caldo di sempre

Effetti del surriscaldamento globale (http://img405.imageshack.us)
Effetti del surriscaldamento globale

Il 2010 sarà l’anno più caldo di sempre. Lo sostengono gli scienziati inglesi del Met Office, che hanno presentato uno studio al vertice delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico di Copenaghen. Per gli esperti britannici, ci sono il 90% delle possibilità che il 2010 abbia una temperatura media di 14,58°C, presentando un aumento di 0,06°C sulla temperatura media dell’anno anno più caldo fino ad oggi, il 1998. La ragione di questo incremento di temperatura è da ricercarsi nella combinazione del surriscaldamento globale e del riproporsi del fenomeno climatico conosciuto come El Niño, che provoca periodicamente un innalzamento della temperatura delle acque dell’Oceano Pacifico. Leggi il seguito di questo post »

AGRIGENTO: DONNA TROVATA MORTA IN CASA CON CRANIO FRACASSATO

Una donna di 68 anni, Giovanna De Rossi, e’ stata trovata morta nella sua abitazione a Montallegro, in provincia di Agrigento. I carabinieri, che indagano sulla vicenda, non escludono che possa trattarsi di una rapina finita in tragedia. La casa in corso Vittorio Emanuele, infatti, era a soqquadro e la donna e’ stata trovata seminuda e con il cranio fracassato. La porta d’ingresso non presentava segni di effrazione, l’ipotesi degli investigatori e’ che la vittima conoscesse i suoi assassini e li abbia fatti entrare in casa. (Adnkronos)

Sisma di 3,3 gradi Richter a nord-ovest di Alicudi

di Sostine Cannata

Mappa del sisma ID 2210091290 (http://cnt.rm.ingv.it)
Mappa del sisma nel Tirreno meridionale dell’11/12/2009 delle ore 17.09.41

Un terremoto di gradi 3,3 della scala Richter si è verificato oggi 11 dicembre 2009 alle 17,10 (UTC 16,09,41) nel Mar Tirreno, al largo di Termini Imerese e non lontano dall’isola di Alicudi (circa 20 km a Nord-Ovest). L’evento sismico è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV a 16,7 km di profondita, e ricade nel distretto sismico denominato “Tirreno meridionale B”. Le coordinate del sisma sono: 38.746°N, 14.114°E. Il terremoto non ha, come ovvio, provocato danni a cose o a persone.

LASCIA IL CARCERE GERLANDO ALBERTI JR, UCCISE GRAZIELLA CAMPAGNA

Scarcerato dal Tribunale di sorveglianza di Bologna il trafficante di droga palermitano Gerlando Alberti junior, nipote dell’omonimo boss di Cosa Nostra “U Paccare'”. Alberti, 71 anni, stava scontando l’ergastolo per aver assassinato assieme a Giovanni Sutera il 12 dicembre ’85 in provincia di Messina, la 17enne Graziella Campagna.

Pubblicato su Cronache. 1 Comment »

TRENITALIA: DAL 13 NUOVO ORARIO, CONSOLIDATA OFFERTA IN CALABRIA

Il nuovo orario di Trenitalia, che entrera’ in vigore domenica 13, e’ improntato a un sostanziale consolidamento dell’attuale offerta di treni. Leggi il seguito di questo post »

CATANZARO, VIGILE MUORE DOPO SCONTRO CON AUTO

Un agente della polizia municipale di Catanzaro, Paolo Procopio, 44 anni, e’ morto oggi pomeriggio a causa di un incidente stradale che si e’ verificato intorno alle 14 a Catanzaro. Per cause in corso di accertamento, la motocicletta di ordinanza su cui viaggiava il vigile si e’ scontrata con una Fiat Punto nei pressi di un incrocio, a viale Cassiodoro. Immediato l’arrivo dei soccorsi, ma per l’uomo non c’e’ stato nulla da fare, mentre altre tre persone sono state trasportate al pronto soccorso dell’ospedale “Pugliese” per le cure del caso. Leggi il seguito di questo post »

Pubblicato su Cronache. 1 Comment »

AGRICOLTURA: DALLA SICILIA 500 IN MARCIA VERSO ROMA

Immagine di repertorio (http://webstorage.mediaon.it)
Immagine di repertorio

Cinquecento agricoltori partiranno dalla Sicilia per partecipare al sit-in organizzato da Cia e Confagricoltura il prossimo 15 dicembre a Roma davanti piazza Montecitorio. Leggi il seguito di questo post »

Scuola: scontri e tensioni a Roma e a Torino

Scontri tra studenti e polizia (repertorio - http://aurora86.ilcannocchiale.it)
Foto di repertorio

Scontri tra poliziotti e studenti nella capitale durante il corteo di oggi organizzato dall’Onda. Gli agenti hanno usato i manganelli contro i manifestanti che cercavano di forzare il cordone delle forze dell’ordine che impediva al corteo di passare verso piazza della Repubblica. Leggi il seguito di questo post »

CAPODOGLI ARENATI SULLE SPIAGGE DEL GARGANO

Capodoglio arenato (repertorio - http://wikicity.info)

Sono nove i capodogli, tra i 10 ed i 12 metri di lunghezza, che si sono arenati a cinque metri dal bagnasciuga sul litorale di Capoiale, sulle spiagge garganiche. Leggi il seguito di questo post »

LE PAROLE DEL PRESIDENTE BERLUSCONI SONO UN INNO ALLA DITTATURA DEL PLEBISCITO

di Mons. Giovanni Climaco Mapelli – Arcivescovo Primate – Centro Studi Teologici di Milano

Giovanni Climaco Mapelli - Foto di Stefano Bolognini
Giovanni Climaco Mapelli – Foto di Stefano Bolognini

SIAMO IN PRESENZA DI UN ATTO EVERSIVO AI DANNI DELLA REPUBBLICA COSTITUZIONALE: E’ GRAVE INDICARE NEL VOTO POPOLARE IL METRO DI MISURA DI TUTTO! IL POPOLO E CHI LO GOVERNA ESERCITANO LA SOVRANITA’ DENTRO IL QUADRO INDEROGABILE STABILITO DALLA COSTITUZIONE! NON E’ UN POTERE ILLIMITATO POICHE’ ALTRIMENTI DIVENTA DITTATURA PLEBISCITARIA … Leggi il seguito di questo post »

Concorso a Veterinaria, sentito il prof. Caola

(ANSA)  – Si e’ svolta ieri pomeriggio l’udienza del processo che vede imputato il rettore dell’Universita’ di Messina, Francesco Tomasello, e altre 22 persone nell’ambito dell’inchiesta sui presunti concorsi truccati all’Ateneo peloritano. E’ stato sentito come teste dal pm il professor Giovanni Caola che, secondo l’accusa, sarebbe una delle persone che avrebbero riferito al professor Cucinotta, membro interno di una commissione per un concorso per associato alla facolta’ di Veterinaria di Messina, che i vertici dell’ateneo volevano che a vincere il concorso fosse il figlio dell’ex preside di Veterinaria, Battesimo Macri’. Il collegio dei giudici, composto dalla presidente Caterina Mangano, a latere Daniela Urbani e Eliana Zumbo, ha unificato il processo con quello sui fondi regionali Lipin in cui sono imputati i dipendenti dell’universita’ Eugenio Capodicasa e Ivana Sacca’, difesi dall’avvocato Candido Bonaventura. L’udienza e’ stata aggiornata al 17 dicembre alle 15,30 per il controesame dei difensori degli imputati. Nella prossima udienza inoltre, dopo l’unificazione dei processi, il difensore di Capodicasa e Sacca’ potra’ interrogare i teste sentiti in precedenza: i professori Filippo Spadola e Giuseppe Cucinotta.

Il ministro Fitto rinviato a giudizio per corruzione, prosciolto da altri reati

Il ministro per i Rapporti con le Regioni, Raffaele Fitto, è stato rinviato a giudizio per i reati di corruzione e illecito finanziamento ai partiti in concorso con l’imprenditore ed editore romano (di Libero e del Riformista) Giampaolo Angelucci, anch’egli rinviato oggi a giudizio. È stato, invece, prosciolto da vari altri reati tra i quali associazione per delinquere e concussione. Lo ha deciso il gup del tribunale di Bari Rosa Calia Di Pinto per fatti che si riferiscono al periodo in cui Fitto era presidente della Regione Puglia.
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.